02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Notte degli Oscar (Los Angeles, 4 marzo), a rappresentare l’Italia non solo il film di Guadagnino: il team de “Il Palato Italiano” sarà ancora protagonista della rassegna culinaria della serata. E alle star di Hollywood in regalo uno “spaghetti-kit”

All’attesa notte degli Oscar, il 4 marzo, a rappresentare l’Italia oltre alla pellicola di Luca Guadagnino (“Call me by your name”, candidato in quattro categorie) ci sarà la squadra de “Il Palato Italiano” guidata dallo chef Filippo Sinisgalli (www.ilpalatoitaliano.it). Il team sarà per la seconda volta alla Gbk Luxury Gift Lounge, ad occuparsi del palato delle star di Hollywood che parteciperanno alla cerimonia di consegna delle statuette più famose del mondo, con la loro cucina italiana fatta di sapori, esperienza, cultura e ricerca di ingredienti di qualità.
Da Bolzano il team volerà a Los Angeles con la missione di tenere alta la bandiera italiana Oltreoceano, dove la tradizione culinaria dello Stivale è amata, tanto da spingere la squadra de “Il Palato Italiano” a creare degli “spaghetti-kit” da consegnare a tutti gli illustri ospiti.
Il Palato Italiano è “un club esclusivo di food lover, una realtà impegnata nella scoperta, valorizzazione e divulgazione dell’arte culinaria italiana attraverso attività esperienziali, culturali e una meticolosa selezione di prodotti enogastronomici di eccellenza”.
L’obiettivo esplicito è quello di portare la tradizione gastronomica italiana nelle case degli appassionati di tutto il mondo e la notte degli Oscar è, ovviamente, una vetrina di grande utilità.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli