02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

QUANDO L’ALTA CUCINA SALE IN PALCOSCENICO: A LONGIANO (FORLI’-CESENA) E’ DI SCENA “CHEF A TEATRO” (11-12 DICEMBRE), ORIGINALE GARA TEATRALE DOVE GLI ATTORI SONO I GRANDI CHEF CHE RECITANO LE LORO RICETTE

Quando l’alta cucina sale in palcoscenico e diventa spettacolo: attori per un giorno, i grandi chef dell’Emilia Romagna saliranno sul palco per “recitare” e raccontare le loro ricette e contendersi il titolo di miglior chef sul palco, decretato da una giuria di esperti a cui daranno voce Fede & Tinto, al secolo Federico Quaranta e Nicola Prudente di “Decanter”, il programma enogastronomico di Radio2. Ecco l’edizione n. 1 di “Chef a Teatro”, originale gara teatrale di alta cucina, che unisce l’arte della gastronomia con l’intrattenimento più puro, di scena l’11 e il 12 dicembre a Longiano (Forlì-Cesena), promossa da Comune di Longiano, Provincia di Forlì-Cesena, Apt Servizi Emilia Romagna e Touring Club del Territorio della Romagna. “Guest star”, gli chef Carlo Cracco e Marco Bistarelli, e c’è pure un vero e proprio “libretto teatrale” con le ricette preparate sul palco, curato da Elsa Mazzolini, direttrice di “La Madia Travelfood” (info: www.chefateatro.it).
Al Teatro Petrella si sfideranno così alcuni tra i più rinomati chef d’Italia provenienti dai migliori ristoranti dell’Emilia Romagna: da Riccardo Agostini (Il Piastrino, Pennabilli) a Vincenzo Cammerucci (Ca’ Mì, Lido di Savio), da Omar Casali (Le Giare, Montiano) a Marco Cavallucci (La Frasca, Milano Marittima), da Umberto Cavina (Monte del Re, Dozza di Imola) a Stefano Ciotti (Vicolo Santa Lucia Carducci 76, Cattolica), da Fabio Drudi (Azzurra, Riccione) a Alberto Faccani (Magnolia, Cesenatico), insieme a Raffaele Liuzzi (Locanda Liuzzi, Cattolica), Valentino Marcattilii (San Domenico, Imola), Gian Paolo Raschi (Guido, Rimini), Fabio Rossi (Vite, S. Patrignano), Giuliana Saragoni (Locanda al Gambero Rosso, San Piero in Bagno), Paolo Teverini (Ristorante Paolo Teverini, Bagno di Romagna), Federico Tonetti (Le Maschere, Sarsina) e, fuori concorso, Francesco Fichera (Shakti, Longiano). Ciascun piatto sarà quindi abbinato ai vini selezionati da Luca Gardini, “Miglior Sommelier del Mondo”, e Giancarlo Mondini, presidente Ais-Associazione Italiana Sommelier Romagna.
Ma lo spettacolo non si conclude a Teatro, perché il ristorante Shakti dello chef Francesco Fichera metterà a disposizione i suoi fornelli per i virtuosismi di due “guest star” di fama internazionale: gli chef Carlo Cracco e Marco Bistarelli. E come ogni spettacolo teatrale che si rispetti “Chef a Teatro” ha il suo libretto d’opera: “Chef a Teatro - Collezione 2010-2011”, curato da Elsa Mazzolini, direttrice di “La Madia Travelfood”, che racchiude tutte le ricette ed i piatti che gli chef reciteranno e cucineranno sul palco.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli