02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

QuiFinanza

Settembre tempo di vendemmia: ecco i vini italiani più pregiati (con tanto di prezzi) … Settembre tempo di raccolta dell’uva, di vendemmia dai sapori antichi ma anche di innovazioni, con cantine all’avanguardia che ci fanno scoprire nuovi vitigni e tecniche sperimentali. Che sia fermo o frizzante, leggero o corposo, aromatico, bianco, rosso o rosé, il vino italiano eccelle in tutto il mondo. Non a caso l’Italia, nonostante il momento di crisi innescata dall'emergenza energetica, è il maggior produttore: quasi un quinto del vino prodotto a livello globale viene dal Belpaese, il 18,5% per la precisione. Dopo di noi ci sono Francia, Spagna, Stati Uniti e Australia. A livello di superfici di territorio dedicate ai vigneti, l’Italia è il quarto Paese al mondo, dopo Spagna, Francia e Cina. Se guardiamo alle vendite, quest’anno il nostro Paese ha incassato 1.793,5 milioni di euro, con un balzo del 7,5% rispetto al 2021. Sono stati venduti, solo da noi, 509,1 milioni di litri (+5%), con un prezzo medio pari a 3,52 euro al litro. Il 77% della scelta degli acquirenti è ricaduta sui vini fermi, il 12% ha invece comprato spumanti e l’11% vini frizzanti. Tra le regioni che producono più vino domina sempre il Veneto, che ha anche aumentato la produzione rispetto all’anno precedente. Dopo il Veneto, i maggiori produttori sono Puglia, Emilia Romagna, Sicilia e Abruzzo, e a seguire Piemonte, Toscana, Friuli e Lombardia, che ha incrementato la produzione in modo significativo, mentre la Toscana ha registrato la performance peggiore, seguita dalla Sicilia. Ma quali sono i vini italiani più pregiati? Iniziamo col dire che sono in aumento i prezzi dei vini pregiati. Secondo i dati del Live-ex, il benchmark del mercato secondario dei fine wine analizzati da WineNews, e quelli dell’andamento dei prezzi medi online monitorati da Wine-Searcher, il portale di riferimento per i wine lover di tutto il mondo che valuta i giudizi della critica e del pubblico e i prezzi di centinaia di enoteche online, ecco la classifica. Dal più al meno costoso, ecco i 10 vini italiani più pregiati e costosi, con tutti i prezzi a bottiglia: .1 Barolo Riserva Monfortino di Giacomo Conterno (1.095 euro) .2 Amarone della Valpolicella di Giuseppe Quintarelli (1.076 euro) .3 Barbaresco Crichet Paje di Roagna (781 euro) .4 Brunello di Montalcino Riserva Case Basse - Gianfranco Soldera (775 euro) .5 Massetto (774 euro) .6 Barolo Piè Franco di Cappellan (630 euro) .7 Refosco Colli Orientali del Friuli “Calvari” di Miani (603 euro) .8 Toscana Igt Case Basse di Gianfranco Soldera (587 euro) .9 Barolo Riserva Monprivato Cà d’Morissio di Mascarello Giuseppe e Figlio (584 euro) .10 Barolo “Le Rocche di Castiglione Falletto” di Bruno Giacosa (570 euro).

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Pubblicato su

Altri articoli