02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

QUOTIDIANO NAZIONALE

L’arte del bere bene: dalla Toscana al Veneto le mostre dedicate al mondo di Bacco ... Alle città d’arte Firenze a Siena, attraversando la campagna che le circonda “disegnata” dai filari del Chianti e del Chianti Classico, da Montefalco, patria del Sagrantino, il vino di San Francesco, fino a Treviso, tra le colline del Prosecco Superiore. Sono tante le grandi mostre segnalate da WineNews nell’agenda degli eventi con il fil rouge del wine & food. Vediamone qualcuna. Fino all’8 aprile al Museo nazionale del Bargello a Firenze, c’è “Da Brooklyn al Bargello: Giovanni della Robbia, la lunetta Antinori e Stefano Arienti”, con il capolavoro del Rinascimento italiano di proprietà del Brooklyn Museum of Art di New York rientrato in Italia dopo oltre un secolo grazie a Marchesi Antinori. Il Consorzio Vino Chianti compie 90 anni di storia e festeggia con The Proud Winegrowers, esposizione dedicata ai volti di chi ha scritto e continua a scrivere la storia di questo vino, ritratti da Edoardo Delille e già esposti al Franz Josef Strauss International Airport di Monaco di Baviera, e ora a Villa Bardini (fino al 31 gennaio). Sempre a Firenze, anche Thurner Pr festeggia 20 anni di attività con la mostra permanente “Ritratti, 20 anni di luci, sterri e filari” di George Tatge, che ha catturato con la sua sensibilità i dettagli offerti dalla natura e i territori del vino. “Prosecco & Superiore ai Carraresi” è invece la prima mostra mai realizzata, fino al 1 maggio a Casa dei Carraresi a Treviso, per raccontare il vino simbolo della Marca Trevigiana, in un percorso espositivo ideato dall’imprenditore Paolo Lai con il coordinamento scientifico di Diego Tomasi del Crea-Ve.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su