02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Rapporto AgrOsserva by Ismea: l’andamento climatico frena la crescita dell’agricoltura italiana nel 2017, ma l’export del settore agroalimentare vola ed i consumi delle famiglie tornano a crescere

L’andamento climatico frena la crescita dell’agricoltura italiana nel 2017, ma l’export del settore agroalimentare vola ed i consumi delle famiglie tornano a crescere, così come il numero di aziende guidate da giovani (+5,6%). Ecco la fotografia scattata dal Rapporto AgrOsserva di Ismea (www.ismea.it) sull’ultimo trimestre del 2017, che rivela come a trainare l’agroalimentare è stato soprattutto il segmento industriale che, beneficiando in maniera diretta del buon andamento della domanda nazionale ed estera, è cresciuto sul 2016 sotto ogni aspetto, dal valore aggiunto (+1,8%) alla produzione industriale (+3%) e agli occupati (+1%).

L’export di alimenti e bevande, così, chiude l’anno al livello record di 41 miliardi di euro, con una crescita molto più sostenuta di quella, già significativa, messa a segno nel 2016 (+6,8% nel 2017 sul +4,2% del 2016). Ma il 2017 sarà ricordato soprattutto per la ripresa dei consumi alimentari delle famiglie italiane, che dopo 5 anni di stallo, fanno finalmente registrare un segno più di un certo peso: +3,2%.
che ha inciso sul potenziale produttivo con un impatto negativo in termini di valore aggiunto: -4,4% sul 2016.

Il numero di imprese agricole, infine, è rimasto pressoché invariato rispetto al 2016 (-0,3% nel Registro delle imprese a dicembre 2017 su base annua). Tra i dati positivi, la crescita del numero di imprese agricole condotte da giovani con meno di 35 anni, che arrivano, a 55.331 con un aumento del 5,6%.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli