02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
STORIE DI IMPRESA

Ristorazione, riscatto sociale e vino: una bottiglia ad hoc di 958 Santero per PizzaAut

Il progetto che lega il brand della famiglia Santero con lo sviluppo delle pizzerie gestite da soli ragazzi autistici ideato da Nico Acampora

Di progetti legati al cibo e alla ristorazione che parlano di riscatto sociale, in Italia (e non solo) se ne contano a decine e decine. Ma, senza dubbio, uno di quelli che, negli ultimi tempi, ha fatto più parlare di sé è quello di PizzaAut, la pizzeria gestita completamente da ragazzi autistici creata dall'imprenditore milanese Nico Acampora. E che adesso ha anche un suo “vino ufficiale”, o meglio una bottiglia, quella firmata dalla famiglia Santero, in una partnership annunciata nei festeggiamenti per i dieci anni del brand 958 Santero del gruppo vitivinicolo controllato dalla famiglia Santero.
“Da sempre siamo attenti e sensibili alle tematiche di inclusione: il progetto di Nico ci ha affascinato e lo abbiamo sentito nostro. Con lui abbiamo creato bottiglie dedicate e la cui vendita servirà a raccogliere fondi per l’apertura di una nuova pizzeria a Monza oltre a quella di Cassina de’ Pecchi a Milano” ha detto Gianfranco Santero.
“La dignità di un lavoro, di un posto nella comunità umana distante da istituti e assistenzialismo, è la nostra stella polare. Oggi siamo stati classificati come tra le migliori dieci pizzerie di Milano e provincia” ha detto Nico Acampora
, nel raccontare lo spirito di PizzaAut fatto di voglia di fare e di creare un futuro a ragazzi e ragazze a cui la società lo aveva negato. Un progetto che ora ha anche un partner enoico ufficiale con cui brindare, e provare a crescere.

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli