02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
RIPRESA

Ryanair, accordo con il Prosecco per rilanciare il turismo a Treviso e dintorni

La compagnia aerea punta sul “Canova”, e le eccellenze paesaggistiche, artistiche, architettoniche ed enoiche del territorio
ARTE, PROSECCO DOC, RIPARTENZA, RYANAIR, TERRITORI, TREVISO, TURISMO, vino, WINE & FOOD, Italia
I filari dell’Asolo Prosecco

L’Italia, dopo un anno e mezzo di pandemia, ha bisogno di rimettere in moto la macchina, ferma da un po’, del turismo internazionale, motore capace di far decollare tanti altri settori, dall’arte alla gastronomia, dalla ristorazione al commercio al dettaglio, passando, ovviamente, per il vino. Facile a dirsi, meno a farsi. L’intesa in ambito europeo sul Green Pass ed il suo utilizzo è un ottimo punto di partenza, e piano piano anche i turisti da Oltreoceano stanno tornando, a visitare le città d’arte e i territori che fanno del Belpaese una delle mete più amate al mondo. Capace di attrarre target diversi da ogni Paese, anche grazie ad una rete di aeroporti tra le più articolate in Europa, che permettono anche alle città più piccole di accogliere milioni di turisti ogni anno. Come Treviso, nel cuore del Prosecco, che, nel 2019, ossia in tempi di “pace”, vedeva transitare per il suo scalo 3,2 milioni di persone. Numeri crollati nel 2021, anche perché il traffico commerciale è ripartito solo a giugno, ma pronti, letteralmente, a tornare a volare. Puntando sul vettore principale dell’“Antonio Canova”, che poi è anche la principale compagnia aerea d’Europa, Ryanair, con una campagna per il rilancio economico, turistico e commerciale del territorio che coinvolge Comune di Treviso, Ryanair e Consorzio del Prosecco Doc.
Al centro del progetto, il sostegno alla fase di ripresa dei flussi turistici e della riapertura dopo le restrizioni determinate dalla fase acuta della pandemia attraverso un piano di comunicazione e marketing capace di attirare visitatori provenienti da tutta Europa in città, diventato scalo strategico e dall’enorme potenziale, fondamentale per valorizzare dal punto di vista turistico e commerciale Treviso, le sue eccellenze paesaggistiche, artistiche e architettoniche e i prodotti tipici del territorio, a partire ovviamente dalle iconiche bollicine del Prosecco.
Il progetto, che durerà da oggi a fine novembre, coinvolge undici Paesi (Italia, Francia, Belgio, Spagna, Irlanda, Regno Unito, Germania, Israele, Polonia, Danimarca, Lettonia) ed è incentrato sulla promozione dei monumenti e delle attrazioni principali di Treviso, le eccellenze enogastronomiche e le opportunità offerte dalla città (turismo ciclabile, mobilità slow, degustazione dei prodotti tipici). Gli utenti verranno raggiunti mediante allettanti “call to action”, contenuti, e-mail e link a pagine dedicate alla destinazione, inclusi articoli e consigli di viaggio nella piattaforma “Try Somewhere New” integrata nel sito web di Ryanair, comunicati stampa e condivisioni sui canali social. Grazie ai canali di Ryanair, tra cui il sito web - con oltre 600 milioni di visite all’anno - e un importante database, sarà possibile stimolare la domanda e le prenotazioni promuovendo la destinazione e le esperienze fruibili a Treviso e provincia ad un pubblico ampio ed estremamente propenso al viaggio.
“Da sempre, e in varie forme, siamo vicini al nostro territorio e crediamo nelle enormi potenzialità che esso può ancora esprimere anche sul fronte turistico”, commenta Luca Giavi, dg Consorzio del Prosecco Doc. “Treviso è una meta ideale per un turismo raffinato ed evoluto, alla ricerca di bellezze artistiche e tesori enogastronomici autentici di cui il nostro territorio si è fatto interprete. Con questa iniziativa si compie un ulteriore passo nel percorso di collaborazione da tempo avviato tra l’Amministrazione comunale di Treviso e il Consorzio di tutela del Prosecco DOC. Un percorso che confidiamo porterà Treviso - anche grazie al Supporto di Ryanair - a diventare l’hub turistico della nostra denominazione, il baricentro di un sistema capace di connettere tutte e nove le province di nostra pertinenza, dalle Dolomiti, all’Alto Adriatico dal Carso ai Colli Euganei”, conclude Luca Giavi. Eddie Wilson, Ceo di Ryanair, si dice, invece, “lieto di lanciare questa campagna promozionale congiunta con Treviso e il Consorzio del Prosecco Doc in un momento in cui la ripresa del settore aereo è più importante che mai. Questa campagna spingerà le prenotazioni verso Treviso, promuovendola come destinazione appetibile tutto l’anno. Treviso, con due aeromobili Ryanair basati, è pronta per crescere ancora di più grazie al nostro operativo più ampio di sempre che include 43 rotte verso oltre 20 paesi. Ryanair accoglie con favore questa partnership con il Comune di Treviso e il Consorzio del Prosecco Doc che promuoverà la ricca offerta turistica di Treviso e la collocherà come destinazione preferita per la stagione autunno-inverno”.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli