02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Seeds & Cheaps (Milano, 7-10 maggio) riunisce il mondo delle innovazioni in tema di food tra startup, aziende e media mondiali. E col patrocinio World Food Programme Italia lo fa nel nome della lotta alla fame nel mondo con l’aiuto della tecnologia

Il grande mondo delle innovazioni sul tema del food si riunisce ancora a Seeds&Cheaps - The Global Food Innovation Summit (7-10 Maggio, a Milano Congressi, www.seedsandchips.com/) con startup innovative, media mondiali, esperti del settore, aziende ed opinion leader. L’attenzione sarà rivolta alle soluzioni che il mondo della tecnologia può dare in materia alimentare, prima su tutte quella della distribuzione equa di risorse alimentari nel mondo, soprattutto in quelle zone che per motivi climatici e spesso politici vedono milioni di persone soffrire la fame. Per questo, a patrocinare l’evento internazionale sul food sarà il World Food Programme Italia, organizzazione senza scopo di lucro che opera a supporto del World Food Programme, la più grande agenzia umanitaria delle Nazioni Unite che combatte la fame nel mondo fornendo assistenza alimentare in situazioni di emergenza (http://it1.wfp.org/). Seeds&Chips, che annualmente riunisce a Milano i grandi protagonisti del settore accademico, della politica e delle istituzioni internazionali intorno ai temi dell’innovazione agroalimentare, sosterrà con parte del ricavato dei biglietti venduti, le operazioni di emergenza alimentare del Wfp in risposta alla grave malnutrizione in Nigeria e non solo: Seeds&Chips sarà anche promotore di ShareTheMeal, la app realizzata dal Wfp che permette di sfamare un bambino con un semplice tocco sul cellulare, che con soli 40 centesimi al giorno fornisce un pasto al giorno.

“L’innovazione ha un ruolo cruciale nella lotta contro la fame - ha affermato Robert Opp, Direttore della Divisione Innovation and Change Management del Wfp - non solo per il World Food Programme ma anche per chiunque lavori per migliorare la condizione di vita di coloro che ne hanno più bisogno. Le nuove tecnologie di cui oggi disponiamo rappresentano un’importante opportunità. Abbiamo bisogno di valutare quali di questi approcci funzionino più efficacemente, per declinarli nelle migliori innovazioni”.
“Anche quest’anno abbiamo aderito con grande entusiasmo alle iniziative del Wfp - ha commentato Marco Gualtieri, presidente e fondatore di Seeds&Chips - e siamo felici di poter contribuire ad aiutare le popolazioni della Nigeria. Il Summit unisce da sempre cibo, sostenibilità e innovazione attraverso la compartecipazione di startup, aziende, opinion leader e media mondiali, per affrontare il grande tema del food e delle nuove soluzioni che lo sviluppo tecnologico può offrire, non solo per i Paesi economicamente più evoluti, ma soprattutto per le popolazioni che vivono una condizione di povertà e scarsità di risorse”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli