02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

SEQUESTRATI 1.376 QUINTALI DI FALSI “SAN MARZANO”. I NAC (NUCLEO ANTIFRODI CARABINIERI) DI SALERNO HANNO EFFETTUATO CONTROLLI AD AZIENDE AGRICOLE ED ESERCIZI COMMERCIALI DELLA CAMPANIA, NEI SETTORI ORTOFRUTTICOLO, CONSERVIERO E ZOOTECNICO

I Militari del Nac-Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno hanno effettuato controlli ad aziende agricole ed esercizi commerciali in Campania, nei settori ortofrutticolo, conserviero, ittico e zootecnico. A Scafati (Salerno), in un deposito conserviero, sono stati posti sotto sequestro amministrativo, 14.000 barattoli di pomodori pelati con etichetta recante la dicitura “confezionato nella regione del San Marzano”, in realtà provenienti dalle Regioni Puglia e Calabria, violando così il marchio protetto “pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese - Nocerino”, contravvenendo alle normative in materia di denominazione di origine dei prodotti.

Uguale tipologia di violazione è stata riscontrata nel controllo eseguito congiuntamente a personale dell’Agenzia delle Dogane presso il porto di Napoli, dove sono stati bloccati cinque containers diretti negli Stati Uniti, che contenevano 26.460 barattoli di pomodori pelati di un’industria conserviera di Eboli (Salerno), ma provenienti dalle Regioni Puglia e Calabria, evocanti in etichetta il marchio “pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese - Nocerino” e quindi sequestrati.

Il sequestro ha interessato un quantitativo pari a 1.376 quintali di pomodoro, per un valore commerciale di 60.000 euro. I controlli straordinari nel comparto agroalimentare, fanno sapere i Nac, continueranno per tutto il periodo delle festività a tutela dei consumatori.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli