02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CON GLI STUDENTI DELLE SCUOLE

Serre di Mulino a Vento, il vino di Mastroberardino per ricostruire il legame dei giovani al Cilento

Prima vendemmia a Pollica “per coltivare il futuro” del territorio nel progetto voluto dalla “capitale” della Dieta Mediteranea e dalla storica griffe

Un vino per ricostruire il legame dei giovani con il proprio territorio: si chiama Serre di Mulino a Vento, ed è il frutto di un progetto di ricerca, formazione e valorizzazione, fortemente voluto dalla storica famiglia del vino italiano Mastroberardino, insieme al Comune di Pollica, iniziato cinque anni fa e che ha visto un importante investimento proprio a Pollica, nel cuore del Cilento. Sulle pendici meridionali del Monte Stella, ai piedi del colle Serra di Mulino a Vento e, ad un’altitudine media superiore ai 500 metri, è stata identificata un’area vocata all’impianto di un vigneto dedicato interamente all’antico e nobile vitigno Aglianico. Questo nuovo vigneto ha dato i suoi frutti, raccolti nella vendemmia per la prima volta anche insieme agli studenti delle scuole.
Il progetto Serra di Mulino a Vento ambisce “a coltivare la vite per coltivare il futuro. Serra di Mulino a Vento non sarà solo un vino, ma anche l’emblema della ricostruzione culturale del legame tra le giovani generazioni e il futuro del territorio cilentano - sottolinea il sindaco di Pollica Stefano Pisani - un luogo speciale, nel quale non solo continueremo a coltivare la terra, ma nel quale la convivialità della Dieta Mediterranea troverà il suo nuovo spirito per andare incontro al futuro”.
Un investimento reso possibile grazie alla famiglia Mastroberardino, a favore di “progetto teso a sperimentare una viticoltura in altura, andando a ricercare delle condizioni pedoclimatiche idonee ad un esperimento che mantenga tutta la freschezza, l’eleganza e i toni caratterizzanti la viticoltura di montagna - spiega Piero Mastroberardino - una sperimentazione che riguarda l’Aglianico ed è appena agli inizi. Il vigneto porta solo i primi grappoli, le piante sono ancora molto giovani ed esili. Una produzione tuttavia sufficiente per cominciare ad esplorare le potenzialità di questi suoli e di queste condizioni micro ambientali”. Con la realizzazione di questo investimento nel Cilento, grazie all’intesa con il Comune di Pollica, Mastroberardino vuole rinforzare ulteriormente i valori che da sempre ne contraddistinguono la visione e l’azione imprenditoriale, ovvero la valorizzazione del territorio campano e la sua promozione, tramite il messaggio del vino, in tutto il mondo.
Il progetto Serre di Mulino a Vento si inserisce anche nel più ampio percorso di riscoperta e di valorizzazione della Dieta Mediterranea, uno stile di vita che nel 2010 è stato riconosciuto dall’Unesco quale Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Un patrimonio che ha radici antichissime e che, da sempre, include il vino quale componente essenziale per uno stile di vita alimentare equilibrato e sano, orientato all’educazione dei giovani e alla filosofia della moderazione e della qualità della vita.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli