02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ALL’ASTA

Sotto il martello di Sotheby’s 12 bottiglie di 12 annate e il passaporto “Primum Familiae Vini”

Per chi si aggiudica il lotto, la visita a tutte le cantine PFV con un componente della famiglia. Quotazione: 35.000-100.000 sterline

Ogni anno, ognuna delle 12 famiglie storiche del vino europeo riunite in “Primum Familiae Vini” - Marchesi Antinori, Tenuta San Guido (Sassicaia), Baron Philippe de Rothschild (Mouton), Joseph Drouhin, Egon Müller Scharzhof, Famille Hugel, Champagne Pol Roger, Famille Perrin, Symington Family Estates, Familia Torres, Vega Sicilia e Clarence Dillon - seleziona una delle proprie annate migliori per creare 12 cassette numerate in edizione limitata. Un vero e proprio forziere, alla portata di pochi, con la cassetta 1 di 12 che finirà sotto il martello di Sotheby’s, punta di diamante dell’asta online, di scena fino al 29 marzo.
Non solo per le bottiglie, vere rarità come lo Scharzhofberger Auslese Goldkapsel 2018 Weingut di Egon Müller, la Cuvee Sir Winston Churchill 2008 di Pol Roger, il Montrachet Marquis de Laguiche 2017 di Joseph Drouhin, il Vega Sicilia Unico 2010, il Solaia 2016, Marchesi Antinori, il Mas de la Rosa 2016 della Familia Torres, il Sassicaia 2017 di Tenuta San Guido, lo Château Haut-Brion 2009, l’Hommage à Jacques Perrin Château de Beaucastel 2009 della Famille Perrin, lo Château Mouton Rothschild 2015, il Graham’s The Stone Terraces 2017 Vintage Port della Symington Family Estates ed il Gewurztraminer Selection de Grains Nobles “S” 2010 della Famille Hugel. Ma anche, e soprattutto, per il passaporto “Primum Familiae Vini”, che dà la possibilità di visitare ciascuna delle 12 aziende delle “Primum Familiae Vini”, inclusa l’unica ed esclusiva esperienza di incontrare personalmente un membro della famiglia stessa, il quale si impegna a essere presente e ricevere il vincitore del lotto (e fino a tre familiari o amici) per un pranzo o una cena nelle rispettive tenute.

Il passaporto non ha scadenza, per cui queste esperienze uniche potranno essere vissute in qualsiasi momento, che si tratti di una visita privata dello spettacolare Grand Chai di Château Mouton Rothschild a Bordeaux, delle grandi case del Porto nella valle del Douro, di un vigneto baciato dal sole in Toscana o di una cantina leggendaria nella Champagne. Quotazione: 35.000-100.000 sterline, il lotto più prestigioso di una selezione ricchissima. “Ognuno di questi vini è destinato a diventare un simbolo delle rispettive regioni vinicole, e le dodici cassette rappresentano la prima e unica volta in cui queste grandi annate saranno disponibili insieme. Questa cassetta, la n. 1 dell’edizione limitata, servirà da ispirazione e ricordo collettivo delle visite in ogni tenuta, dove il vincitore sarà ospitato da un membro della famiglia. Le persone che creano i vini definiscono i vini stessi che producono. L’opportunità di incontrare dodici produttori di tale rilevanza - commenta Jamie Ritchie, presidente Sotheby’s Wine - è un sogno che diventa realtà, ma solo per il miglior offerente. Nessun passaporto è stato emesso durante il 2020 e il numero a disposizione ogni anno è limitato a un massimo di uno o due passaporti. Quella che stiamo offrendo è quindi una delle rarissime cassette mai rese disponibili con questo straordinario premio aggiuntivo”.
Da parte loro, le famiglie storiche del vino riunite in “Primum Familiae Vini”, per voce del presidente Matthieu Perrin, aggiungono: “le nostre dodici famiglie sono multi-generazionali e tutti noi abbiamo un impegno appassionato e molto personale verso i nostri vigneti, i nostri vini e la continuità della nostra azienda familiare. Ci incontriamo regolarmente per condividere le nostre esperienze e assicurarci che i nostri figli crescano apprezzando le reciproche regioni vinicole. Questa cassetta in edizione limitata contiene per ogni azienda uno dei migliori vini che ciascuno di noi ha creato negli ultimi anni, e abbiamo firmato ogni bottiglia. Siamo ansiosi di poter condividere, a tempo debito, una buona bottiglia di vino durante un pranzo o una cena con il vincitore dell’asta in ognuna delle nostre tenute”.

Focus - Ma sotto il martello di Sotheby’s anche ...
Sotto il martello di Sotheby’s, però, non ci sarà certo solo la preziosa cassetta firmata Primum Familiae Vini. In tutto, sono 571 i lotti, su cui spiccano le 6 bottiglie di Montrachet 1996 Domaine de la Romanée-Conti (35.000-45.000 sterline), 12 bottiglie di Domaine de la Romanée-Conti (2 La Tâche 2000, 2 Richebourg 2000, 2 Romanée St. Vivant 2000, 2 Grands Echézeaux 2000 e 2 Echézeaux 2000, 32.000-40.000), una doppia magnum di Le Pin 2005 (24.000-30.000), 12 bottiglie di Château Lafite 1982 (22.000-28.000 sterline) e 6 bottiglie di Chambertin 2005 di Domaine Armand Rousseau (18.000-22.000 sterline).
Per l’Italia, da seguire le tre magnum di Soldera - Case Basse 2015 (1.800-2.500 sterline), le tre bottiglie di Masseto 2016 (1.300-1.700 sterline), le 12 bottiglie di Messorio 2013 de Le Macchiole (1.200-1.600 sterline), le 6 bottiglie di Sorì San Lorenzo 2004 di Gaja (1.000-1.400 sterline) e le 6 magnum di Brunello di Montalcino 2015 Tenuta Nuova di Casanova di Neri (600-800 sterline).

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli