02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
APERTURE

Tannico, dall’e-commerce al Tannico Wine Bar: il primo di una lunga serie?

La nuova sfida del leader delle vendite enoiche online in Italia parte da Milano, ma con Campari al 49% è facile immaginare un’espansione all’estero

Leader delle vendite enoiche online in Italia, dopo una crescita capace di attrarre l’interesse ed i capitali del Gruppo Campari, che ne ha acquisito il 49% a fronte di un investimento di 23,4 milioni di euro, Tannico si lancia in un’altra sfida: uscire dall’e-coomerce ed approdare nel commercio reale, fisico. Con il primo Tannico Wine Bar, aperto a Milano, nel cuore del design district, con una selezione di oltre 500 etichette e circa 30 referenze in mescita tra bianchi, rossi, rosé, bollicine e vini naturali. Sarà anche presente una sezione di vini rari delle cantine più leggendarie e delle annate storiche al calice - come Gravner e Sassicaia - spillate a rotazione con il sistema di mescita Coravin. Da qui a fine anno, non sono previste altre aperture, ma è facile immaginare che il locale milanese non resti solo per molto, anche nell’ottica di un’espansione all’estero che, attraverso il know how di Campari, appare inevitabile. Vino e non solo, perché ci sarà spazio anche per la cucina, creativa e brutalista, con una forte attenzione alle materie prime e alle stagionalità, ai corsi della Tannico Flying School ed alle Master Experience per degustazioni di altissimo livello.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli