02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ASTA

Tenuta di Biserno, Sassicaia e Ornellaia: ecco i lot top da Finarte il 27 ottobre

In tutto, sono 389 i lotti sotto il martello, con le etichette dei grandi produttori di Barbaresco, Barolo, Brunello e Amarone
ASTA, BISERNO, FINARTE, LODOVICO, ORNELLAIA, SASSICAIA, Italia
La magnum di Lodovico 2013 di Tenuta di Biserno

12 bottiglie di Chateau Lafite Rothschild 1974 (base d’asta 2.800 euro), 6 magnum di Lodovico 2013 di Tenuta di Biserno (base d’asta 2.400 euro), 1 bottiglia di Romanée Saint Vivant 2011 de la Domaine de la Romanée-Conti (base d’asta 2.300 euro), 4 bottiglie di Dom Pérignon Oenotheque Brut Millesimé 1996 (base d’asta 1.600 euro), 6 bottiglie di Sassicaia 2009 di Tenuta San Guido (base d’asta 1.100 euro), 12 bottiglie di Tignanello 2014 di Antinori (base d’asta 1.000 euro), 6 bottiglie di Ornellaia 2013 di Frescobaldi (base d’asta 1.000 euro): ecco i lotti più quotati tra i 389 che Finarte batterà il 27 ottobre a Milano. Non mancheranno ovviamente selezioni di Barbaresco, Barolo, Brunello e Amarone, con etichette come Bruno Giacosa, Giacomo Conterno, Gaja, Bartolo Mascarello, Soldera (Case Basse), ma anche chicche da tutta Italia, con Gravner e Dorigo dal Friuli, Galardi e Mastroberardino dalla Campania, e le bollicine del Trentodoc di Ferrari, solo per citarne alcune. Il giorno successivo, il 28 ottobre, sarà ancora Finarte a portare sotto il martello 1.900 bottiglie di Barolo di Borgogno, la cantina fondata nel 1761 da Bartolomeo Borgogno, e dal 2008 sotto l’egida dalla famiglia Farinetti. Una collezione unica, la più grande mai vista dedicata alla cantina, di grande completezza, con annate come 1931, 1937, 1947, 1952, 1955, 1957, 1958, 1959 e poi tutte le annate prodotte senza tralasciarne nemmeno una fino alla 2014 (qui i lotti più interessanti e la storia della collezione).

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli