02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

TGR Toscana

I Ferragamo vendono Castiglion del Bosco, affare da oltre 300 milioni … Comunicata ufficialmente l’operazione finanziaria record a Montalcino. Dietro l'acquisto un family office internazionale… Castiglion del Bosco, una delle più grandi e storiche tenute del territorio di Montalcino, proprietà di Massimo e Chiara Ferragamo dal 2003, inizia un nuovo capitolo della sua storia con il passaggio ad un importante family office internazionale, il cui nome resta riservato. Pare si tratti di un’operazione finanziaria da oltre 300 milioni. La notizia era nell’aria da qualche giorno con tanti rumors, ed ora arriva una nota stampa ufficiale a confermarlo, anticipata dal portale dell’agenzia Winenews. “La decisione di questo avvicendamento nasce con l’obiettivo di garantire lo sviluppo futuro sia della parte ospitalità che di quella agricola dell’intera proprietà, e avviene nel segno della continuità. Massimo e Chiara Ferragamo rimangono infatti coinvolti nell’azienda, e viene confermato anche il management, a partire dal Ceo Simone Pallesi”, si legge nel comunicato. Ennesimo passaggio di mano in questo avvio di 2022, e che in questo caso coinvolge una delle tenute più grandi e storiche del territorio, cantina che è tra i soci fondatori del Consorzio del Brunello di Montalcino, nel 1967. Proprietà di Massimo e Chiara Ferragamo dal 2003, si estende su 2.000 ettari nel cuore della Val D’Orcia, con 62 ettari di vigneti, un’elegante e innovativa cantina che accoglie al suo interno Millecento Wine Club. La produzione di Brunello di Montalcino Docg raggiunge un totale di 250.000 bottiglie l’anno. Nella tenuta anche una struttura cinque stelle lusso della catena Rosewood Hotels & Resorts.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Pubblicato su