02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL PREMIO

“The Pfv Prize”: Primum Familiae Vini lancia il premio dedicato alle imprese familiari

I giurati, tra cui Alessia Antinori e Priscilla Incisa della Rocchetta, premieranno con 100.000 euro l’eccellenza in sostenibilità e innovazione

Eccellenza nell’ambito della sostenibilità, dell’innovazione, dell’artigianalità e nel passaggio virtuoso di responsabilità e dedizione, da una generazione a quella seguente: sono le caratteristiche vincenti nel mondo imprenditoriale, a partire dal vino, secondo Primum Familiae Vini, l’associazione fondata nel 1991 da Robert Drouhin (Maison Joseph Drouhin) e Miguel Torres (Torres) per riunire sotto uno stesso tetto le dinastie del vino mondiale, e che mette insieme 12 grandi realtà familiari del vino, tra cui la Marchesi Antinori e Tenuta San Guido, che lancia il “The Pfv Prize”. Un riconoscimento di 100.000 euro, da assegnare ad un’azienda a guida familiare, che operi in una qualsiasi area d’impresa, e che dimostri la sua eccellenza proprio negli ambiti fondamentali secondo l’associazione. A giudicare i candidati sarà una giuria di 12 membri, uno per ogni grande famiglia del vino: Priscilla Incisa Della Rochetta per Tenuta San Guido, Alessia Antinori per Marchesi Antinori, Egon Müller per la tedesca Egon Müller Scharzhof, Prince Robert of Luxembourg per la francese Domaine Clarence Dillon, Marc Perrin in rappresentanza di Famille Perrin, dalla Francia, e ancora Paul Symington per la portoghese Symington Family Estates, Frédéric Drouhin dalla Maison Joseph Drouhin, Francia, Miguel Torres Maczassek per la spagnola Familia Torres, Jean Frédéric Hugel per la francese Famille Hugel, Pablo Alvarez a nome della spagnola Vega Sicilia, Philippe Sereys de Rothschild a rappresentare la francese Baron Philippe de Rothschild, e Hubert de Billy dello Champagne Pol Roger, Francia.
12 famiglie del vino europeo, che insieme rappresentano la forza delle profonde radici familiari e artigianali di un’azienda, che ha puntato sulla qualità dei propri vini per raggiungere l’eccellenza in questo settore, e che quindi hanno deciso di incoraggiare altre aziende familiari a continuare la loro crescita individuale e indipendente, per dimostrare che un’impresa familiare può essere un potente strumento per rispondere alle sfide ambientali e sociali di oggi. “Noi famiglie del Pfv crediamo che le imprese familiari - commenta Alessia Antinori, membro di Primum Familiae Vini -siano il fondamento delle economie nazionali e internazionali. Le migliori aziende familiari dimostrano sempre un profondo impegno verso lo sviluppo sostenibile e l’ambiente. Le imprese familiari dovrebbero sempre interpretare i migliori valori di responsabilità sociale nonché il volto più umano della libera impresa, specialmente in un momento in cui globalizzazione e un’uniformità alquanto deprimente sono diventati sempre più prevalenti. L’annuncio di questo premio in un momento di difficoltà internazionale a seguito del Codiv-19, vuole enfatizzare la capacità di pensare a lungo termine tipica delle aziende familiari e il nostro intrinseco ottimismo verso il futuro, purché sia volto a difendere i giusti valori”.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli