02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
APPUNTAMENTO

Tra Masterclass e “Cellar Collection Room”, l’Italia ai “Decanter Fine Wine Encounter London 2022”

A Londra una retrospettiva sul Sassicaia e tre annate iconiche di Tedeschi, Tua Rita, Luce, Lamole di Lamole e Planeta nei calici

Oltre 100 tra i migliori produttori del mondo, dalla Francia all’Italia, dalla Spagna all’Argentina, con 600 etichette in degustazione, sotto lo stesso tetto, quello del Grand Tasting al centro del “Decanter Fine Wine Encounter London 2022”, l’appuntamento firmato dal magazine britannico di scena pochi giorni fa a Londra. Che, nell’edizione n. 25, ha dedicato addetti ai lavori (inclusi giornalisti) e collezionisti del settore la “Cellar Collection Room”, una speciale selezione di soli 20 produttori da tutto il mondo, che hanno presentato tre annate iconiche degli ultimi anni. 

Tra questi, cinque provenienti dall’Italia: Tedeschi, griffe della Valpolicella, che ha presentato l’Amarone della Valpolicella Classico Capitel Monte Olmi Riserva 2005, 2011 e 2016; Tenuta Luce, della Famiglia Frescobaldi, con il primo blend di Sangiovese e Merlot prodotto a Montalcino, il Luce 2007, 2012 e 2017; Tua Rita, tra il Tirreno e le Colline Metallifere, con un vino simbolo come il Redigaffi, nelle annate 2012, 2016 e 2020; Planeta, protagonista del Rinascimento enoico siciliano, con lo Chardonnay 2011, 2018 e 2021; e Lamole di Lamole, azienda del Chianti Classico del Gruppo Santa Margherita, con il Chianti Classico Gran Selezione Vigneto di Campolungo 2009, 2015 e 2017.

Insieme ai cinque italiani, nella “Cellar Collection Room” anche i francesi Moueix, Château Bastor Lamontagne, Château Lynch-Bages, Château Olivier, Château Siran, Domaine de Baronarques, Jonquères d’Oriola Vineyards , gli spagnoli Llopart, Marqués De Murrieta, Recaredo e Roda, l’argentino Catena Zapata, l’ungherese Disznókő, l’australiano House of Arras, il portoghese Kopke ed il californiano Vida Valiente. Infine, tra gli appuntamenti più importanti del “Decanter Fine Wine Encounter London 2022”, la masterclass dedicate al Sassicaia di Tenuta San Guido, con dieci annate nei calici, tra la 1999 e la 2019, l’unica su un grande classico dell’enologia italiana.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli