02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

“Troppe “bibbie” del vino: la nostra guida dei vini entra in quella dei ristoranti, perchè gli appassionati di gastronomia sono anche appassionati di enogastronomia”. Così a WineNews il direttore delle Guide de L’Espresso Enzo Vizzari

Nel mondo delle guide del vino, il cambiamento è la costante. E così, dopo aver cambiato pelle da poco, la guida I Vini d’Italia de L’Espresso compie una nuova rivoluzione, sparendo come pubblicazione singola, e entra nella guida I Ristoranti d’Italia del gruppo editoriale, la più autorevole e seguita voce italiana dedicata alla ristorazione. Lo spiega a WineNews, da Vintaly, il responsabile delle Guide de L’Espresso, Enzo Vizzari.
“Semplicemente, la guida si chiamerà I Ristoranti e i Vini d’Italia. Ovvero, i vini entrano nella guida dei ristoranti, è una scelta editoriale. Perchè siamo convinti - spiega Vizzari - che ci sia meno spazio e meno interesse al di là del ristretto giro degli addetti ai lavori, ad avere ogni anno 7 “bibbie” del vino con migliaia di pagine e con decine di migliaia di degustazioni. Riteniamo che il cliente, il curioso di gastronomia sia anche curiosi di enogastronomia, e quindi all’interno della guida dei ristoranti, ma con una gestione totalmente autonoma e sotto la direzione di Andrea Grignaffini, ci saranno i vini, con la “superselezione” dei 100 migliori rossi, dei 100 migliori bianchi, 100 migliori spumanti e i migliori 50 vini dolci o da meditazione. Un progetto editoriale compiuto, che uscirà nell’ultima settimana di ottobre”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli