Slow Wine 2024
Allegrini 2024
VINO & SOLIDARIETÀ

Un brindisi con un’etichetta speciale: il nuovo progetto sociale di Drusian

La cantina di Valdobbiadene ha collaborato con una cooperativa: ragazzi con disabilità hanno comunicato con l’arte la loro idea di socialità

Il mondo del vino guarda spesso alla sfera sociale attraverso il lancio di progetti specifici capaci di coinvolgere creando qualcosa di unico. Tra le cantine sensibili, su questo tema, c’è anche Drusian, realtà del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, immersa nelle Colline Patrimonio Unesco, che ha deciso di realizzare 400 bottiglie speciali: sono frutto della collaborazione con la Cooperativa Sociale “Ali”, anch’essa di Valdobbiadene, e che ospita ragazzi con disabilità che giornalmente si impegnano a realizzare delle piccole opere d’arte di diversa natura.
“Volevamo creare qualcosa di unico che potesse comunque rappresentare i nostri prodotti, e allo stesso tempo dare un tocco originale a quello che per noi è il frutto di duro lavoro e tanta passione - spiega Francesco Drusian, terza generazione alla guida dell’azienda di famiglia - abbiamo deciso di collaborare con questa realtà del nostro territorio perché crediamo fortemente nella cooperazione e ci piaceva l’idea di poter impegnare dei ragazzi nella realizzazione pratica della loro personalità che andrà poi a rappresentare, per una tiratura limitata di bottiglie, l’etichetta dei nostri celebri spumanti Valdobbiadene Docg Brut ed Extra Dry”.
I ragazzi che hanno aderito al progetto sono stati accompagnati dagli operatori in Drusian per conoscere la realtà e hanno poi realizzato dei disegni partendo da un tema scelto dall’azienda, ovvero “cosa vuol dire per te socializzare con …”. Un argomento selezionato “con lo scopo di mantenere il sociale come punto di riferimento lasciando però spazio alla libera interpretazione di ognuno di loro, collegata a quanto ritenevano più opportuno rappresentare” ha aggiunto Francesco Drusian. Una volta raccolte tutte le creazioni, l’azienda ne ha scelte quattro che sono state trasformate nell’etichetta frontale dei loro prodotti. I ragazzi sono rimasti entusiasti di questa iniziativa che sarà riproposta. I “pezzi unici” sono disponibili presso il punto vendita della cantina, o prenotabili, per un regalo davvero speciale.

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli