02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ACCORDO

Un patto d’alleanza in cinque punti unisce 11 associazioni del vino al femminile nel mondo

L’impegno a favorire viaggi e formazione, condividendo informazioni e conoscenze tra le professioniste di Italia, Australia, Cile e tanti altri Paesi
ALLEANZA, ASSOCIAZIONI, DONNE DEL VINO, PATTO, vino, Mondo
Le Donne del Vino del mondo

Un patto d’alleanza in cinque punti, che impegna le associazioni del vino al femminile nel mondo a favorire i viaggi e le esperienze formative, trasforma la festa delle Donne del vino italiane in un evento mondiale, organizza degustazioni, favorisce gli scambi, la condivisione di informazioni e la conoscenza dei mercati, così da incrementare i rapporti fra le socie dei vari Paesi: ecco il partnership agreement siglato alla “Convention mondiale delle Donne del Vino” n. 2, di scena ieri aSimei, il salone delle macchine per l’enologia di Unione Italiana Vini (Uiv), a Milano, che legherà nel futuro le 11 associazioni dell’enologia al femminile di Argentina (Amuva), Australia (The Fabulous Ladies’ Wine Society), Austria (Frauen und ihre Weine), Cile, Croazia (Wow), Francia (Femmes de Vin), Georgia (Baia’s Wine) Germania (Vinissima), Italia (Le Donne del Vino), Nuova Zelanda (Women in Wine) e Perù (Las Damas del Pisco).

“Le Donne del Vino, con 1.020 socie, sono la più grande e la più attiva associazione di enologia al femminile a livello internazionale. In un mondo sempre più diviso le donne dimostrano come sia possibile collaborare facendo leva su ciò che unisce: la voglia di migliorarsi professionalmente, sconfiggere la diseguaglianza di genere e promuovere la cultura del vino”, ha commentato Donatella Cinelli Colombini, alla guida delle Donne del Vino. Intanto, i primi frutti sono nati in maniera spontanea: Corrina Wright, premiata come “Enologo dell’anno” 2022 dalla Australian Society of Viticulture and Oenology, ha visitato le cantine delle Donne del Vino della Campania, portando con sé il Fiano in purezza e la Falanghina metodo classico prodotti in Australia, messi a confronto con quelli autoctoni in una degustazione organizzata da Valentina Carputo.

 

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli