02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Una grande regista per un progetto a quattro mani con il Ministero delle Politiche Agricole: Francesca Comencini dietro la macchina da presa per il progetto “Nuove terre”, una serie di cinque cortometraggi sull’agricoltura sociale

Non Solo Vino
Il Progetto di Francesca Comencini e Mipaaf: “Nuove terre”

Una grande regista per un progetto firmato a quattro mani con il Ministero delle Politiche Agricole: Francesca Comencini torna dietro la macchina da presa per il progetto “Nuove terre”, una serie di cinque cortometraggi, che hanno come filo conduttore l’agricoltura sociale. Storie diverse tra loro, ambientate in luoghi diversi, ma tutte accomunate da esperienze in cui l’attività agricola è il mezzo per promuovere azioni co-terapeutiche, di riabilitazione e di coinvolgimento attivo di persone svantaggiate e a rischio di esclusione sociale. “Ho cercato in questo progetto sull’agricoltura sostenibile - racconta la regista a “La Stampa” (www.lastampa.it) - di mettere a fuoco le persone, le loro storie, le loro facce, le loro mani. Sono nuovi agricoltori che, attraverso esperienze diverse, sono approdati, per scelta o necessità, in modo tardivo o inatteso, al lavoro antico e faticoso dell’agricoltura. I loro gesti ripetuti, i loro fiati, la loro inesperienza che diventa meraviglia, hanno catturato il mio sguardo. Osservare le vite degli altri è la cosa che più amo fare e che più mi fa sentire viva, a mia volta. È stato dunque un circolo vitale questo lavoro documentario. Molto intenso”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli