02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
IL PRESENTE ED IL FUTURO

Valoritalia, leader di mercato Italia nei controlli sul vino, compie 10 anni e punta all’estero

La società, fondata da Federdoc e Csqa, nel 2009, oggi certifica la metà dei vini Dop d’Italia. A WineNews, dg Liberatore e presidente Liantonio
CONTROLLI, LIANTONIO, LIBERATORE, VALORITALIA, vino, Italia
Valoritalia, leader di mercato Italia nei controlli sul vino

In 10 anni, Valoritalia è diventata la realtà di riferimento nei controlli, con quasi la metà del vino a Denominazione certificato. Ed ora è pronta ad esportare questo know how e le sue professionalità anche all’estero. Come spiegano, a WineNews, Giuseppe Liberatore e Francesco Liantonio, dg e presiedente della società, fondata nel 2009 da Federdoc e Csqa, che, nei giorni scorsi, ha festeggiato i dieci anni di attività in Puglia, alla presenza dei vertici del Ministero delle Politiche Agricole, rappresentati da Luigi Polizzi, e dell’Istituto Centrale Qualità e Repressioni Frodi (Icqrf), con il Capo Dipartimento Stefano Vaccari.
“Nel vino Valoritalia certifica quasi il 50% dei vini Dop, 228 denominazioni, e oltre 5.000 tipologie di vino,
è una società relativamente giovane ma ha affinato strumenti e professionalità ed è leader del mercato. Inoltre ci siamo specializzate nelle varie certificazioni volontarie, dal biologico alla sostenibilità ambientali, come Equalitas, tra le più importanti. E questa parte volontaria si allarga anche al settore del food, per un’attività che ormai è a 360 gradi”.
Leader di mercato, Valoritalia, e vertice di un sistema dei controlli sul vino che in Italia funziona. “L’attività di controllo che si fa in Italia, lo dicono i numeri Icqrf, è una delle migliori del mondo. E questo va valorizzato è un valore aggiunto - spiega ancora il dg Liberatore - il processo di certificazione deve essere visto sia da parte delle aziende che dei consumatori finali come elemento di garanzia, che porta valore”.
Ed in un mercato del vino sempre più globalizzato, anche il know how sulle certificazioni può essere esportato, tanto che la crescita sui mercati internazionali è proprio uno degli obiettivi del prossimo futuro per Valoritalia. “Credo che il know how accumulato in questi 10 anni e la professionalità che abbiamo possano travalicare i confini nazionali - sottolinea il presidente Valoritalia, Francesco Liantonio - credo in un processo di internazionalizzazione del nostro lavoro. Ricevo e vedo grande interesse sulle cose che noi facciamo, spesso siamo coinvolti in incontri anche all’estero, e quindi crescere fuori dall’Italia è uno degli obiettivi che ci siamo posti nei prossimi tre anni”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli