02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
FIERE DEL VINO

Vinitaly guarda oltre il Coronavirus e conferma le date, dal 19 al 22 aprile 2020

Il dg Mantovani: “consapevoli delle difficoltà, ma convinti che l’emergenza rientrerà. Il vino contribuirà a rilanciare immagine e fiducia del Paese”
CORONAVIRUS, VERONA, VINITALY, VINO ITALIANO, Mondo
Vinitaly guarda oltre il Coronavirus e conferma le date, dal 19 al 22 aprile 2020

Il Coronavirus non ferma e non sposta Vinitaly: tutto confermato per l’edizione 2020, come anticipato ieri da WineNews. “Veronafiere conferma le date dell’edizione n. 54 di Vinitaly, che sarà regolarmente in calendario nella terza decade, e precisamente da domenica 19 a mercoledì 22 aprile”, si legge in una nota della Fiera di Verona, che ha appena chiuso il cda decisivo. Una decisione, spiega Veronafiere, “frutto anche di un’attenta analisi dei dati disponibili oltre che dell’ascolto delle posizioni degli stakeholder e del mercato, incluse le principali organizzazioni di settore. Si tratta di una decisione concertata, inoltre, con il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia e con il sindaco di Verona, Federico Sboarina”. Tutto confermato, dunque, per il più importante appuntamento del mondo dedicato al vino italiano, guardando al futuro con ritrovato ottimismo.
“Il mondo del vino italiano già in passato ha dato un segnale positivo di svolta. Veronafiere è convinta che, anche in questa occasione, il settore potrà contribuire alla ripresa della nostra economia ed a rilanciare un clima di fiducia nel Paese. Siamo consapevoli delle difficoltà del momento e dell’immagine distorta dell’Italia percepita all’estero, ma siamo persuasi che l’emergenza rientrerà consentendoci di organizzare regolarmente la manifestazione, che rappresenta il traino per il vino italiano nel mondo”, sottolinea il direttore generale Giovanni Mantovani. Veronafiere, spiega ancora la nota, “nel mantenere alta l’attenzione, ha programmato in tempi brevi un incontro con i rappresentanti della filiera per attivare tutte le risorse e le azioni di incoming e promozione sui mercati internazionali”.
Conferma, ovviamente, anche per “OperaWine” 2020, la ormai tradizionale “ouverture” di Vinitaly (di scena il 18 aprile 2020) con le 103 cantine migliori d'Italia selezionate da “Wine Spectator”, ed unica degustazione firmata dalla celebre rivista americana fuori dagli States.
Il cda Veronafiere Spa, in riunione oggi, “preso atto dell’impossibilità di garantire le corrette tempistiche nelle operazioni di allestimento, disallestimento e logistica delle prossime manifestazioni fieristiche in relazione alle prescrizioni dell’ordinanza del Ministero della Salute e della Regione del Veneto in merito al Covid-19, ha deciso di posticipare: Samoter, salone internazionale delle macchine per costruzioni, previsto dal 21 al 25 marzo, a 16-20 maggio 2020 (e, insieme, a Samoter, vengono riposizionati anche i due eventi Asphaltica, manifestazione sulle infrastrutture stradali, e LetExpo, il nuovo salone sulla logistica e sull’intermodalità sostenibile); B/Open, rassegna sul food certificato biologico e sul natural self-care, che, dal 1 al 3 aprile 2020, passa al 22 al 24 giugno; Model Expo Italy ed Elettroexpo, rinviati al 21 e 22 novembre 2020, Innovabiomed, ora in programma il 15 e 16 giugno 2020.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli