02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

Vino, 8 ori per l’Italia a “Féminalise”, il concorso enoico dove a giudicare sono solo le donne

4.800 i vini in gara (quasi tutti francesi, 600 quelli stranieri, per un totale di 18 nazioni rappresentate) giudicati da 650 degustatrici
CONCORSI, DONNE, FÉMINALISE, PARIGI, vino, Mondo
Margot Ducancel, ambasciatrice e presidentessa di giuria del concorso “Féminalise”

Parlare di vino “al maschile” o “al femminile”, dopo tutto, lascia il tempo che trova, come hanno detto di recente alcune grandi produttrici italiane a WineNews. Eppure, può essere la chiave di un racconto enologico come quello portato avanti, da 16 edizioni, da “Féminalise”, il concorso enologico dalla giuria 100% femminile nato nel 2007 da un’idea di Didier Martin.
Il contest, che di scena ad aprile 2022 (Parc Floral, a Parigi), ha registrato la partecipazione di 4.800 prodotti e 650 degustatrici. Accanto ai vini francesi sono stati assaggiati ben 600 vini di tutto il mondo per un totale di 18 Paesi stranieri:
Austria, Lussemburgo, Germania, Regno Unito, Belgio, Paesi Bassi, Cile, Argentina, Perù, Italia, Portogallo, Svizzera, Spagna, Repubblica Ceca, Grecia, Turchia, Serbia e Stati Uniti.
Delle 1.471 medaglie assegnate dalla competizione francese, 8 ori e 9 argenti sono stati riconosciuti a vini italiani. Ovvero, limitandoci agli ori, il Pinot Noir 2018 Igt Provincia di Pavia di Torti, il Tumà Primitivo Salento Igt 2020 di Masseria Cuturi, il Chakra Rosso Primitivo Gioia del Colle Doc 2018 di Giovanni Aiello Enologo per Amore, il Barricato Bianco di Toscana Igt bio 2020 ed il Pinot Nero di Casa Rossa Rosso di Toscana Igt bio 2015 di Fattoria La Vialla, il 1607 Victorya Cerasuolo di Vittoria Docg 2020 ed il Gradiva Nero d’Avola Sicilia Doc 2019 di Casa di Grazia e il Cà Vaibò Lugana Doc Superiore 2019 di Cantina Bulgarini.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli