02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
L’EVENTO

“Vino Vip Cortina”: l’eccellenza del vino italiano nel calice, e sul grande schermo

Il 14-15 luglio torna la “biennale” della storica rivista Civiltà del Bere, con 54 produttori, dibattiti, docu-film e il “Wine Tasting delle Aquile”

L’eccellenza del vino italiano e non solo, nel calice e sul grande schermo, nelle degustazioni e nei documentari che raccontano storie di vita e di vino, e nelle riflessioni sul futuro di uno dei settori portanti e più affascinanti del made in Italy: sono gli ingredienti di “Vino Vip Cortina”, edizione n. 12 della “biennale” del vino, firmata da Civiltà del Bere, la storica rivista fondata da Pino Khail ed oggi guidata da Alessandro Torcoli, e tra gli eventi più glamour del vino italiano, di scena il 14 e 15 luglio a Cortina. Dove, ad aprire i lavori sarà proprio la proiezione di “Vino, l’eterna ricerca di eccellenza”, anteprima nazionale del cortometraggio (realizzato con il contributo di Foragri, Fondo Interprofessionale per la Formazione in Agricoltura), con interviste ad alcuni dei più famosi professionisti del mondo del vino, dal geologo Pedro Parra ad Eugenio Sartori della Vivai Cooperativi Rauscedo, da François Frèresa Mathieu Chadronnier della “Place de Bordeaux” all’architetto Marco Casamonti, firma di cantine d’autore come Antinori nel Chianti Classico, e non solo. Ma si parlerà anche di mercato, con l’indagine “Variabili del successo”, a cura del Centro Studi Management DiVino di Studio Impresa, con Luca Castagnetti, ma anche con i produttori protagonisti di “Vino Vip Cortina”, sul palco con Alessandro Torcoli e con Davide Gaeta, docente di Economia dell’impresa Vitivinicola e Politica Vitivinicola all’Università di Verona.
Sarà anche consegnato il Premio Khail 2019, riconoscimento intitolato al fondatore di Civiltà del Bere e destinato a un personaggio che si è distinto nella valorizzazione del vino italiano nel mondo, andato, nelle precedenti edizioni, a nomi come Lucio Caputo, presidente dell’Italian Wine & Food Institute (2011), recentemente scomparso, Lucio Tasca, alla guida della griffe siciliana Tasca d’Almerita (2013), Piero Antinori, riferimento del vino italiano con la storica Marchesi Antinori (2015), ed a Pio Boffa, alla guida delle storica cantina del Barolo, Pio Cesare.
Il 15 luglio, invece, si apre con la masterclass dedicata ad “Una leggenda del nostro tempo: André Tchelistcheff”, con la prima assoluta nazionale del film “André, The Voice of Wine” (2017, 98 minuti), diretto da Mark Tchelistcheff, nipote del celebre enologo, che racconta “il viaggio epico di un emigrato russo che ha cambiato per sempre il mondo del vino. André Tchelistcheff, conosciuto come il “decano del vino americano”, è fra i padri dell’enologia californiana (e non solo: Ornellaia è fra i suoi capolavori)”, a cui seguirà una degustazione dei vini da lui creati, alla presenza di Albiera Antinori, Giovanni Geddes da Filicaja (ceo di Ornellaia) e Gelasio Gaetani Lovatelli, uno dei personaggi più istrionici del mondo del vino, insieme agli enologi americani Joel Aiken dagli Stati Uniti d’America, considerato uno dei più grandi enologi della Napa Valley, e Greg La Follette, tra in nomi top della Sonoma County.
E poi il grande classico, il “Wine Tasting delle Aquile”, ai 2.170 metri del Rifugio Faloria, con i 54 protagonisti di “Vino Vip Cortina” 2019, dove assaggiare oltre 160 gioielli gioielli enologici (fra vini e distillati) di cantine che hanno scritto la storia di uno dei prodotti simbolo del made in Italy:
Antinori, Argiolas, Castello Banfi, Berlucchi, Bertani Domains, Bisol1542, Bortolomiol, Boscarelli, Bottega, Castagner, Castelfeder, Castello di Querceto, Famiglia Cecchi, Cleto Chiarli, Cantine Due Palme, Eleva, Livio Felluga, Ferrari/Tenute Lunelli, Frescobaldi, Gruppo Italiano Vini, Gualdo del Re, Lungarotti, Mandrarossa, Masi Agricola, Mastroberardino, Mezzacorona, Monteverro, Pasqua, Pio Cesare, Planeta, Poggio Cagnano, PuntoZero, Rocca delle Macìe, Ruffino, Tenuta San Guido, Tenuta Santa Caterina, Santa Margherita Gruppo Vinicolo, Cantina Santadi, Siddùra, Tasca d’Almerita, Tenuta L’Impostino, Tenuta di Fiorano, Terra Moretti, Tommasi Family Estates, Torre Rosazza, Torrevento, Cantina Tramin, Umani Ronchi, Velenosi, Villa Matilde Avallone, Villa Sandi, Vite Colte, Zenato e Zorzettig.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli