02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

WINE SHOW & CITTA' DEL GUSTO/GAMBERO ROSSO: ROMA CAPITALE DEL VINO. LE BOTTIGLIE RARE SOTTO L'ALBERO DI NATALE

Due giorni di degustazioni per una doppia conferma: Roma è la città più importante sia dal punto di vista commerciale sia da quello dell'immagine per il vino di qualità; il regalo glamour e di tendenza quest'anno è la bottiglia made in Italy. Gli enoappassionati della Capitale si sono dati appuntamento il 27 e 28 novembre alla Città del Gusto del Gambero Rosso su invito del Salone del Vino, che ha portato a Roma, con il Wine Show, le aziende che hanno esposto alla recente rassegna torinese (14-17 novembre).

Il Wine Show è stato una festa del vino: ha consentito di scoprire alcune perle rare della nostra enologia e di confermare il grande appeal del vino da vitigno autoctono. Oltre il 60% del vigneto Italia è costituito da vitigni tradizionali e antichi e il Sangiovese (padre del Brunello, del Chianti, e di buona parte della produzione di qualità del centro Italia) è il "principe della vigna" ed ha come scudieri il Montepulciano, la Barbera, il Nebbiolo (da cui si ricavano tra gli altri Barolo e Barbaresco, i nostri vini di punta). Gli enoappassionati hanno avuto anche l'opportunità di degustare alcune produzioni rare come il Timorasso, il Salamino, il Nero di Troia, il Pecorino, la Passerina, il Pignolo friulano o alcuni vini che stanno diventando dei must internazionali come il Sagrantino, il Verdicchio, il Nero d¹Avola, l'Aglianico.

Tutto il panorama enoico (dal Verduzzo al Sussumaniello) è stato rappresentato: oltre 500 le etichette poste in degustazione, tra le quali i romani hanno affermato di voler scegliere il regalo di tendenza. Il gioco dei degustatori, assistiti da un plotone di sommelier, è stato quello di andare a scovare la bottiglia che poteva rappresentare la sorpresa per le prossime festività.
Il Wine Show (al quale hanno preso parte oltre 2.500 enoappassionati) si è così trasformato in una sorta di "caccia al tesoro" in bottiglia, nella quale gli enoappassionati hanno cercato i consigli per gli acquisti di Natale.

Una recente indagine dell'Osservatorio del Salone del Vino ha stimato in oltre 3 miliardi di euro la spesa in vino degli italiani per Natale e Capodanno che pone la bottiglia di qualità tra i regali più ambiti. L'indagine ha rilevato che, se mediamente gli acquirenti di vino sono il 41% degli italiani, nelle festività questa percentuale si impenna di venti punti arrivando al 61%. Il 97% degli acquisti si concentra su bottiglie nazionali e la stragrande maggioranza sceglie vini da vitigno autoctono.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli