02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
FOOD

“World Cheese Awards”, la Nazionale del Parmigiano Reggiano è la superstar con 110 medaglie al collo

Sfiorata la vittoria assoluta dopo un testa a testa con gli Usa ma centra il record di 4 Supergold diventando, di fatto, la Dop più premiata
FORMAGGIO, ITALIA, PARMIGIANO REGGIANO, WORLD CHEESE AWARDS, Non Solo Vino
La Nazionale del Parmigiano Reggiano 2019, Dop più premiata ai World Cheese Award

C’è una Nazionale che ha fatto incetta di premi sfiorando il titolo di campione tra i campioni. È quella del Parmigiano Reggiano capace di mettersi al collo ben 110 medaglie ai World Cheese Awards, prestigiosa manifestazione a cui partecipa il gotha mondiale dei formaggi. Quest’anno l’evento si è tenuto in Italia (un ritorno dopo oltre tre decenni), a Bergamo, e la Nazionale del Parmigiano Reggiano è stata protagonista assoluta, conferma che arriva anche dal fatto di essere la Dop più titolata.
Basti considerare che la giuria internazionale ha premiato quasi il 60% dei caseifici in gara, assegnando a una delle eccellenze del made in Italy più famose al mondo, il record storico di 4 medaglie Supergold. Il Parmigiano Reggiano è l’unico formaggio italiano tra i primi 16 finalisti tra i 3.804 iscritti. È mancata soltanto la ciliegina su una torta già perfetta. La vittoria assoluta è infatti sfumata dopo il testa a testa tra il Parmigiano Reggiano 25 mesi della Latteria Santo Stefano di Parma e il Blue Cheese Rogue River Blue di giovani agricoltori dell’Oregon. Entrambi hanno ottenuto il massimo dei voti dalla giuria nella finalissima (100 punti), ma il pari merito ha richiesto l’intervento del presidente, il conduttore della Bbc Nigel Barden, che, dopo il secondo assaggio, ha premiato il formaggio artigianale americano.
Quest’anno la Nazionale del Parmigiano Reggiano - composta da 86 caseifici provenienti da tutte le province del comprensorio - è arrivata ad essere la più grande missione collettiva mai intrapresa da un formaggio italiano all’estero. Uno sforzo di gruppo che ha fruttato quattro medaglie Super Gold (miglior formaggio del tavolo), 29 medaglie d’oro, 37 d’argento, 40 di bronzo. Le Super Gold sono state vinte dal Caseificio Dismano di Modena, dalla Latteria Sociale Garfagnolo di Reggio Emilia, dalla Latteria Centro Rubbianino di Reggiano Emilia e dal Caseificio Santo Stefano di Parma che ha conquistato il secondo posto assoluto.
“La Nazionale del Parmigiano Reggiano - ha affermato il Presidente del Consorzio, Nicola Bertinelli - ha dimostrato ancora una volta le qualità di un formaggio unico al mondo. Sfuma la vittoria finale ma rimane l’orgoglio di essere arrivati allo shootout dopo tre prove che hanno visto battagliare i migliori formaggi da 42 paesi del mondo. Un successo che è motivo d’orgoglio per tutta la nostra filiera che ogni giorno impegna migliaia di allevatori di 320 caseifici artigianali nella ricerca dell’eccellenza assoluta”.
Tra l’altro la Nazionale del Parmigiano Reggiano ha presentato, per la prima volta ai World Cheese Awards, anche lo stagionato di oltre 40 mesi che ha ricevuto riconoscimenti come gli altri “colleghi”. Buona la prima.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli