02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

ANSA

Brunello, Barolo e Amarone svettano in prezzo a ettolitro ... In borsino di WineNews bene anche Bolgheri,i bianchi altoatesini... Questione di annata, e quindi di qualità, ma anche di quantità, senza dimenticare le difficoltà oggettive di una rilevazione assoluta ed oggettiva: sono in tanti a dare le quotazioni delle grandi Doc del vino, sia le Camere di Commercio che i Consorzi, ma anche l’Ismea e, soprattutto, il mercato, ‘fonte’ imprescindibile per il borsino sul valore dei vini a denominazione di WineNews. Così, le ultime rilevazioni Ismea, aggiornate a fine luglio, davano la triade Brunello - Barolo - Amarone come i vini con il prezzo ad ettolitro più alto, con quotazioni, rispettivamente di 885 euro, di 820 euro e di 800 euro ad ettolitro (secondo Consorzio della Valpolicella). Se prendiamo, invece, i numeri offerti “sul campo”, cioè quelli dei mediatori e/o delle grandi cantine industriali, questi numeri passano a 1.250 euro ad ettolitro per il Brunello, a 950 per il Barolo ed a 800 per l’Amarone della Valpolicella. Ed ancora, secondo i dati Ismea, il Barbaresco, fuori dal podio dei rossi più preziosi, è dato a 480 euro ad ettolitro, mentre le quotazioni dei mercati lo danno in una forbice tra i 500 e i 550 euro. Secondo i dati del Consorzio del Nobile di Montepulciano, il vino poliziano sta tra i 360 e i 380 euro, mentre tra i mediatori assume una posizione più rilevante il rosso prodotto a Bolgheri, che è quotato tra i 450 ed i 500 euro, con il Chianti Classico che, invece, si attesta su valutazioni che vanno dai 200 ai 230 euro. Un discorso a parte merita il Rosso di Montalcino: un vino che non compare mai nelle rilevazioni ufficiali, ma che viene trattato dagli operatori a cifre che stanno tra i 300 ed i 400 euro ad ettolitro; valori che lo collocano a ridosso di rossi preziosi come quelli prodotti a Bolgheri o a Barbaresco. Sul fronte dei bianchi (ancora rilevazioni Ismea, ma di inizio anno) mostrano i pregiati vini altoatesini, invece, dal Traminer aromatico a 444 euro ad ettolitro, al Pinot Grigio a 270 euro, dal Pinot Bianco a 268 euro allo Chardonnay a 262 euro fino al Pinot Bianco a 257, alle prime cinque posizioni della top 10 dei bianchi. In questo caso, le discrepanze di prezzo, rispetto a quelli indicati dagli operatori, sono minori: per un ettolitro di Traminer si parte da 400 per arrivare a 500 euro, come per il Sauvignon, e per un ettolitro di Chardonnay, di Pinot Bianco o di Pinot Grigio non si scende al di sotto dei 300-350 euro. Sembrerebbero, invece, più in linea le quotazioni delle bollicine del momento e cioè del Prosecco: secondo le ultime rilevazioni Ismea, il Prosecco di Conegliano e di Valdobbiadene Docg sta a 270 euro ad ettolitro, come risulta anche agli operatori di settori, e il Prosecco Doc sui 225 euro ad ettolitro, rilevazione abbastanza vicina al range di 230-240 euro ad ettolitro rilevata dagli operatori.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli