02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
AL CASTELLO DI GRINZANE CAVOUR

“Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba” da record: 184.000 euro da Hong Kong per due esemplari

Primato anche per i 604.600 euro raccolti per beneficenza. E per “Barolo en Primeur”: la barrique n. 15 porta il ricavato totale a oltre 800.000 euro

Il protagonista di uno degli incanti wine & food battuti in Italia più attesi dai collezionisti del mondo? Il lotto finale composto da una trifola da 700 grammi cui si è aggiunto, a sorpresa, un secondo esemplare cavato in mattinata da 250 grammi - presentato dal presidente dell’Unione delle Associazioni Trifulau Piemontesi, Mario Aprile - e volato a Hong Kong per la cifra da record di 1,5 milioni di dollari hongkonghesi, corrispondenti a 184.000 euro, aggiudicato ad un “generoso” imprenditore locale. Batte tutti i record l’“Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba”, di scena ieri nell’edizione n. 13 al Castello di Grinzane Cavour, che fu di Camillo Benso Conte di Cavour, nel cuore delle Langhe Patrimonio Unesco, in collegamento con filantropi di Hong Kong e Singapore, e per la prima volta di Vienna, Seoul e Doha, pronti a contendersi i lotti più pregiati del Tuber Magnatum Pico in abbinamento ai grandi formati di Barolo, Barbaresco e dei vini dei produttori del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, oltre che dei maxi Panettoni “made in Piemonte” della storica azienda di lievitati da ricorrenza Albertengo. E, grazie ai quali, l’evento organizzato dall’Enoteca Regionale Piemontese Cavour ha messo a segno un altro nuovo primato, raccogliendo complessivamente 604.600 euro che verranno destinati a iniziative benefiche in tutto il mondo.
La coppia di battitori vip Caterina Balivo e Enzo Iacchetti, con il giornalista e curatore gastronomico Paolo Vizzari, hanno calato il martelletto di fronte all’attore e regista Andrea Bosca, al mugnaio Fulvio Marino, al giornalista Massimo Mauro e al campione Gianluca Vialli, tra i vip in platea, per altri tre splendidi esemplari di tartufo bianco d’Alba, rispettivamente da 150, 255 e 330 grammi, e per l’assegnazione dell’ultimo lotto dell’asta “Barolo en Primeur”, la barrique di Nebbiolo n. 15 dalla quale nel 2025 si ricaveranno 300 bottiglie di Barolo della Vigna Gustava ai piedi del Castello di Grinzane appartenuta a Cavour, aggiudicata sempre ad Hong Kong per la cifra di 64.000 euro, e che porta il ricavato dell’edizione 2022 dell’evento solidale promosso dalla Fondazione Crc (che, nell’ottobre 2022, aveva raccolto 769.800 euro) a 833.800 euro stabilendo ancora un nuovo record.
Dal 1999 a oggi la raccolta totale dell’“Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba” supera così il tetto dei 6 milioni di euro, destinati a progetti solidali in Italia e nel mondo. A beneficiare della generosità dei filantropi di quest’anno saranno, in Italia, la Fondazione Ospedale Alba-Bra Onlus, la Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus e il progetto Every Child Is My Child Onlus. Guardando all’estero, a Hong Kong (collegata con il celeberrimo ristorante 8 ½ Otto e Mezzo Bombana dello chef Tre Stelle Michelin Umberto Bombana alla presenza del Console generale d’Italia a Hong Kong, Carmelo Ficarra) il ricavato andrà invece a beneficio dell’Istituto Mother’s Choice, mentre Singapore (dove si è svolta nella National Gallery all’Art Restaurant guidato dallo chef stellato Daniele Sperindio, alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia presso Singapore Mario Andrea Vattani) ha scelto la fondazione Dreams Asia; sul fronte charity, il progetto scelto a Vienna (dal ristorante Le Salzgries Paris dello chef Denis Koenig, che ha ospitato il prossimo chef del Castello di Grinzane, Alessandro Mecca, e l’Ambasciatore d’Italia a Vienna, Stefano Beltrame) è LehreUp, iniziativa promossa dalla Sinnbildungsstiftung, mentre Seoul (dal ristorante italiano Atrio dell’Hotel Conrad dello chef “Marco” Seungchan Lee, con l’Ambasciatore d’Italia a Seoul, Federico Failla) sosterrà la Ong World Vision. Terza novità 2022, alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia a Doha, Paolo Toschi, accompagnato dal restaurant general manager Vincenzo Donatiello e dallo specialty head chef Antonino D’Alessio, il collegamento con il ristorante Alba by Enrico Crippa, locale di prossima apertura a Doha, in Qatar, all’interno delle iconiche Katara Towers, dove il tristellato chef Enrico Crippa, fresco di riconferma delle “tre stelle” e della nuova “stella verde” Michelin, in sala a Grinzane, insieme a Roberta Ceretto, porterà da Alba la sua visione di cucina originale, elegante e colorata, fortemente rispettosa delle tradizioni locali, per rappresentare tutti i sapori d’Italia. Infine, l’investitura del nuovo “Ambasciatore del Tartufo Bianco d’Alba”, Gabriele Boffa, chef della “Locanda del Sant’Uffizio” a Cioccaro di Penango, il ristorante di Enrico Bartolini in Monferrato, fresco della seconda Stella Michelin.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli