02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Come anticipato da WineNews, i territori del vino al centro del Giro d’Italia n. 101: il 23 maggio di scena la tappa n. 17, la “Franciacorta Stage”, ma la corsa attraverserà anche i vigneti di Etna, Sannio, Verdicchio, Prosecco e Trentodoc

Come anticipato da WineNews (qui: https://goo.gl/SrsFdn), dopo la “Sagrantino Stage” del 2017 e la “Chianti Classico Stage” del 2016, i territori del vino saranno ancora una volta protagonisti del Giro d’Italia, che con l’edizione n. 101, al via da Gerusalemme (con le prime tre tappe in Israele, ndr), sfilerà tra i filari delle bollicine di metodo classico più bevute nel Belpaese, quelli della Franciacorta, con la “Franciacorta Stage”, la tappa n. 17, di scena il 23 maggio 2018, con partenza da Riva del Garda ed arrivo ad Iseo. 155 chilometri, partenza sul livello del mare e primi chilometri subito in salita, fino ai 730 metri del Lago di Ampola, dove gli amanti della corsa attenderanno i campioni del ciclismo, poi si scende, fino ai 321 metri, per risalire ai 736 metri di Lodrino, a metà percorso, mentre la seconda parte, meno impervia, scivola via fino ad Iseo, nel cuore della Franciacorta ed a due passi dalle sue griffe, da Ca’ del Bosco a Berlucchi, passando per Bellavista.
“A distanza di due anni dal grande evento di Christo, la Franciacorta torna a far riaccendere su di sé i riflettori grazie alla tappa del Giro d’Italia 2018, che attraverserà il nostro territorio e si concluderà ad Iseo - commenta Vittorio Moretti, presidente del Consorzio Franciacorta - e sarà una grandissima opportunità di comunicazione mediatica a livello internazionale, in considerazione dell’audience che il Giro d’Italia riesce a registrare in modo crescente ad ogni sua edizione. Per il nostro territorio e per le nostre cantine sarà l’occasione di poter godere di una straordinaria vetrina, che ci permetterà di far conoscere al grande pubblico le nostre colline, i nostri vigneti e il grande patrimonio di storia, arte, cultura e viticoltura. Il Consorzio ha voluto con forza e determinazione questa tappa e averla ottenuta costituisce un risultato di grande valore. Pertanto fin d’ora assicuriamo tutto il nostro impegno e il nostro supporto economico e di idee perché questa tappa, “Franciacorta Stage”, possa essere per tutti coloro che la vivranno in prima persona una giornata di festa e di promozione del nostro brand, ma soprattutto possa trasformarsi nell’esperienza di un incontro con questa terra e con l’eccellenza dei suoi vini”.
Confermate anche le altre indiscrezioni di WineNews, con il Giro d’Italia 2018 che, inevitabilmente, incrocerà tanti altri territori del vino: la tappa n. 6, il 10 maggio, arriverà alle pendici dell’Etna, tra il Nerello Mascalese e Carricante; la tappa n. 9, il 13 maggio, parte, invece, da Pesco Sannita, terra di Aglianico; la tappa n. 11, che il 16 maggio parte da Assisi, arriva ad Osimo, nel Verdicchio dei Castelli di Jesi, dove ha la sua sede storica Umani Ronchi; la tappa n. 13, di scena il 18 maggio, arriverà invece a Nervesa della Battaglia, nelle zone del Prosecco, a metà strada tra Conegliano e Valdobbiadene; infine, a fare da sfondo alla cronometro della tappa n. 16, il 22 maggio, tra Trento e Rovereto, saranno i filari di Chardonnay e Pinot Nero del Trentodoc.
Info:
www.giroditalia.it

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli