02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ACQUISIZIONI

Dopo vino e cioccolato il “Polo del Gusto” (Illy) punta sul bio e compra i succhi Achillea

L’azienda è l’ultimo acquisto del gruppo, che già possiede Mastrojanni, Domori e Dammann Frères. In attesa dello sbarco a Barolo
ACHILLEA, BAROLO, BIOLOGICO, ILLY, MONTALCINO, POLO DEL GUSTO, RICCARDO ILLY, vino, Non Solo Vino
Riccardo Illy, presidente del “Polo del Gusto”

Nell’ampio portfolio del “Polo del Gusto” (sub-holding del gruppo Illy), ricco di marchi di alta gamma - il Brunello Mastrojanni, cantina di riferimento di Montalcino, il cioccolato piemontese Domori, il tè francese Dammann Frères, i biscotti Pintaudi e le conserve Agrimontana - mancava ancora una referenza del biologico: ora anche questo tassello è completato, con l’acquisto di Montana Achillea, brand dell’azienda Ponti, un’azienda in provincia di Cuneo specializzata nella produzione di succhi biologici.
L’accordo prevede due passaggi: l’acquisizione del 100% di Achillea - che fattura 3,5 milioni di euro e conta 30 dipendenti - da parte del “Polo del gusto” e una partecipazione del gruppo Ponti all’interno della sub-holding fino a un massimo del 2,5%. L’idea è quella di scommettere sul bio e sulla filiera corta, con prodotti di tendenza - dai succhi naturali 100% senza zuccheri aggiunti ai frullati, dagli infusi alle confetture - che rispettano la salute e l’ambiente. I prodotti Achillea saranno distribuiti nel circuito alberghiero e nei negozi specializzati, mentre l’altro marchio dell’azienda, Monvisia, sempre di succhi di frutta, sarà destinato alla grande distribuzione.
“Achillea si inserisce perfettamente nella nostra strategia - commenta Riccardo Illy, presidente del “Polo del Gusto” - di cui condivide la filosofia per la qualità dirompente, distinguendosi per bontà della materia prima e soprattutto per la caratteristica di produrre solo beni a marchio bio: la sostenibilità è da sempre uno dei suoi valori portanti, sin dalla fondazione. I prodotti Achillea, inoltre, risultano complementari a tanti nostri prodotti d’eccellenza: rafforzano e integrano il beverage, fin qui rappresentato rappresentato da etichette di vini e distillati, e creano un’offerta dedicata alla colazione e al ristoro di grandissima efficacia, sposandosi molto bene con i biscotti e i prodotti da forno, i tè e il cioccolato. Un’integrazione che troverà la sua forza sia nei nostri mercati all’estero che nel settore Horeca. in Italia”.
Ma le acquisizioni del “Polo del Gusto” non si fermeranno. Come già noto, infatti, e come riportato da WineNews, nei progetti c’è sempre l’acquisto di una cantina del Barolo. Il “Polo del Gusto” è stato fondato nel 2019 dal gruppo Illy e unisce importanti brand del food & beverage accomunati dalla vocazione per la qualità. Nel 2021 ha raggiunto un fatturato di oltre 100 milioni di euro, segnando un +36% sul 2020.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli