02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

La nobiltà del vino, ma anche un’anima enoica più “pop”: i desideri degli enoappassionati per Natale

Da Osservatorio Signorvino-Nomisma, Amarone, Brunello e Barolo in testa alle preferenze, con Sassicaia, Chianti, Prosecco, Barbera, Primitivo e …
AMARONE, BARBERA, BAROLO, BRUNELLO, CHIANTI, MERLOT, NATALE, NEGROAMARO, NOMISMA, PRIMITIVO, PROSECCO, SASSICAIA, SIGNORVINO, vino, Italia
La nobiltà del vino, ma anche un’anima enoica più “pop”: i desideri degli enoappassionati

A Natale, più che in altri momenti dell’anno, è lecito sognare, anche in tema di vino. E, così, l’Osservatorio di Nomisma e Signorvino ha chiesto ai frequentatori delle enoteche italiane di indicare i vini che vorrebbero ricevere sotto l’albero. E nei sogni degli italiani, prima di tutto c’è al classica “triade” rossista della nobiltà enologica del Belpaese: Amarone della Valpolicella, Brunello di Montalcino e Barolo. E se, quest’anno più che mai, in cui ha mietuto grandi riconoscimenti in Italia e nel mondo, non manca il mitico Sassicaia, nei sogni enoici degli italiani non manca un’anima “pop”, con molti che vorrebbero ricevere e stappare una bottiglia di Prosecco, ma anche di Chianti, di Primitivo di Puglia e di Negroamaro, ma anche di Barbera. E, unico vino-vitigno menzionato nei primi dieci desideri enoici, c’è il Merlot.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli