02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

WORKSHOP “LA PUGLIA DEL RISCATTO DAL 1976 AD OGGI: UOMINI, VITI E VINI”: RIFLETTORI PUNTATI SU 30 ANNI DI VITICOLTURA, ENOLOGIA E VINO PUGLIESE, IL 4 MAGGIO A TORMARESCA, LA GRIFFE PUGLIESE DEI MARCHESI ANTINORI

Lo sviluppo della viticoltura, dell’enologia e del vino pugliese degli ultimi 30 anni protagonista nella Tenuta Bocca di Lupo di Tormaresca, la griffe pugliese dei Marchesi Antinori, oggi 4 maggio, nel workshop “La Puglia del riscatto dal 1976 ad oggi: uomini, viti e vini”, promosso con l’Accademia della Vite e del Vino, a cui prenderanno parte i più grandi nomi del vino protagonisti di questa “rivoluzione” viticola: da Piero Antinori a Renzo Cotarella, da Lamberto Gancia a Federico Castellucci, da Davide Gaeta ad Antonio Calò fino a Carmine Liuni.

Tecnici e produttori che, con la loro lungimiranza, hanno innanzitutto creduto nelle potenzialità di questa terra e in seguito, osato, sperimentato e dimostrato che la vitivinicoltura pugliese poteva originare vini dall’eleganza e dalla qualità invidiabili nel panorama enologico mondiale. Un grande tema cui farà da sfondo una location non casuale: i vigneti di Tormaresca sono da sempre aperti a nuove idee, tecniche e sperimentazioni, anche puntando sulla sinergia tra mondo della ricerca e dell’impresa, nella convinzione che, per eccellere, bisogna saper fare sistema (info: www.tormaresca.it). A chiudere i lavori, le eccellenze della ristorazione della Murgia, con i sei ristoranti e altrettanti chef, che meglio rappresentano la gastronomia del territorio, Pietro Zito di Antichi Sapori, Pietro Carlone di Cantina Brandi, Riccardo Barbera di Masseria Barbera, Peppe Zullo di Villa Jamele, Felice Sgarra di Umami Ristorante e Antonio di Nunno della Locanda Di Nunno, e che lavoreranno insieme a riprova del fatto che solo uniti si possono esprimere al meglio le potenzialità del territorio pugliese.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli