02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CIBO E CALCIO

Cibo e calcio: il progetto di Jre e Infront lanciato con la Fiorentina, coinvolge anche la Lazio

19 chef provenienti dalle zone della squadra ospite serviranno mille piatti ad ogni partita in casa: il tema è conoscere la tradizione degli avversari
JRE ITALIA, Non Solo Vino
Luca Marchini, presidente di Jeune Restaurateurs Italia

Vino e cibo si fanno da sempre portatori di conoscenza regionale e tradizioni. E sono anche ponti, per comprendere le differenze che rendono un certo luogo unico, battendo con la convivialità di una tavola apparecchiata il muro di differenza che “lo sconosciuto” infonde. Cos’altro ha questo potere caratteristico? Lo sport. Quindi quando vino, cibo e uno sport come il calcio si incontrano, quello che ne nasce non può che essere qualcosa all’insegna della solidarietà: il progetto di Jre-Jeune Restaurateurs, e Infront, importante agenzia di marketing sportivo a livello globale, messo in piedi la scorsa stagione con l’Acf Fiorentina, si espanderà quest’anno anche allo Stadio Olimpico, a rappresentanza dell’Ss Lazio. Diciannove Chef Jre Italia per altrettante partite casalinghe di Fiorentina e Lazio, provenienti dalle zone della squadra ospite serviranno oltre mille piatti per ogni partita nelle aree ospitalità, con particolare attenzione al valore culturale del piatto della tradizione proposto, ma rivisto alla luce della creatività e delle molteplici esperienze di ogni chef. Un omaggio alla cucina degli avversari, che insegna a conoscere però e a rispettarsi fuori e dentro il campo di calcio.
“Abbiamo realizzato un’iniziativa - dichiara Luigi De Siervo, Amministratore Delegato di Infront Italy - che ci ha permesso di ampliare la qualità e il tempo trascorso all’interno delle aree hospitality nel pre e post partita, offendo un prodotto di alta qualità e un nuovo modo di vivere lo stadio. Siamo soddisfatti di aver ampliato il progetto con il coinvolgimento di SS Lazio e dello stadio Olimpico, portando un marchio di eccellenza della cucina italiana come JRE Italia, che rappresenta una garanzia di qualità e d’innovazione”.
E col cibo non si perde tempo: il primo appuntamento “goloso” sul campo di calcio è fissato con SS Lazio, che il 19 agosto ospiterà il Napoli alle ore 20.30: il “giocatore” in campo per Jre sarà lo chef Giulio Coppola del ristorante La Galleria di Gragnano (Napoli) che preparerà una Pasta ai pomodori con maggiorana e fior di ricotta, mentre si dovrà attendere il 26 agosto per vedere all’opera lo chef Alberto Basso del ristorante Tre Quarti di Spiazzo di Grancona (Vicenza) che affiancherà il Chievo nell’incontro con la Fiorentina con la sua Pasta e Fagioli 2.0.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

TAG: JRE ITALIA

Altri articoli