02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
UN 2019 CALDO

Eataly guarda al 2019 tra quotazione in borsa, sbarco a Parigi ed attenzione per welfare e ambiente

L’ad Andrea Guerra: “con Slow Food per il progetto “Bee the Future” che punta a riforestare 100 ettari di terreni”
Andrea Guerra, BORSA, Eataly, LAS VEGAS, PARIGI, SALONE DEL GUSTO, SLOW FOOD, Non Solo Vino
L'Amministratore Delegato di Eataly Andrea Guerra

Dalla capitale del gioco d’azzardo a quella dell’amore, i prossimi mesi per Eataly, la creatura di Oscar Farinetti che nel giro di qualche hanno ha portato il wine & food italiano di qualità in ogni angolo del mondo, si preannunciano particolarmente caldi: a fine 2018 lo sbarco a Las Vegas, entro il primo trimestre 2019 l’apertura di Parigi, nel Marais, assieme a Gallerie Lafayette, “che porterà altri 300 posti di lavoro”, come ricorda l’amministratore delegato Andrea Guerra al Corriere della Sera. Quindi sarà la volta di Verona e degli Emirati Arabi, per un anno che si prospetta come vero e proprio turning point per Eataly, che entro l’anno prossimo dovrebbe chiudere l’iter per la quotazione in borsa. Tenendo dritta la barra anche sul fronte dei contratti e del welfare, tema assai caldo appena qualche anno fa, segno di un cambio di rotta importante, che punta a far crescere gli aspetti etici al fianco di quelli commerciali, come dimostra il progetto “Bee the future”, svelato oggi a Terra Madre Salone del Gusto, che punta a “riforestare con Slow Food e l’azienda sementiera Arcoiris 100 ettari di terreni in Italia per migliorare l’habitat delle api. Lo faremo in Piemonte, in Veneto, in Emilia Romagna e nel Lazio. Si tratta di un progetto intrapreso con 25 agricoltori che vogliamo portare a 100 nell’arco di tre anni. Il nostro - conclude Guerra - non è un progetto commerciale, a noi sta a cuore la salute delle api e dell’ambiente in cui viviamo”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli