02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA CURIOSITÀ

Le “buchette del vino” fiorentine: da testimonianza della storia a presente dell’enoturismo

L’“Associazione Culturale Buchette del Vino” e l’Assessorato al Turismo di Firenze lanciano i tour per la riscoperta dei “take away” del Rinascimento

Da testimonianza di un pezzo di storia legata al vino, che raccontano una sorta di “take away” del Rinascimento, a prodotto di enoturismo culturale del presente: le ormai celeberrime “buchette del vino” fiorentine, di cui WineNews ha scritto in tempi non sospetti, ora diventano le “tappe” di un tour guidato che porterà appassionati e curiosi a scoprire le oltre 180 buchette presenti a Firenze, dentro e fuori le mura (a cui si aggiungono un centinaio nell’area metropolitana ed oltre), alla scoperte di queste finestrelle aperte in alcuni dei palazzi più importanti della città (la targa n. 1 è a Palazzo Antinori), che già nel Rinascimento servivano ai viandanti ad acquistare il vino prodotto dalle nobili famiglie fiorentine, e che oggi alcuni hanno rimesso in attività in ottica anti-Covid. A promuovere i percorsi guidati, a piedi o in bicicletta, ma anche videotour, è l’“Associazione Culturale Buchette del Vino di Firenze” con il contributo dell’Assessorato al Turismo della città guidato da Cecilia Del Re.
“’Un’iniziativa di grande fascino - ha detto l’assessore Cecilia Del Re - per contribuire ad accompagnare la ripartenza del settore turistico in grave crisi per gli effetti della pandemia. Un modo per riscoprire la storia di Firenze attraverso le buchette del vino, che durante il lockdown, sono state riaperte da alcuni esercizi fiorentini per servire i propri prodotti in modalità anti-contagio. Un progetto che va nella direzione giusta promuovendo itinerari insoliti tra arte, storia e vita quotidiana della Firenze di ieri e di oggi. L’iniziativa rientra tra i progetti finanziati dall’assessorato al Turismo per valorizzare un turismo outdoor e innovativo in linea con gli obiettivi sempre più centrali di sostenibilità sociale, ambientale ed economica".
“Un progetto - ha detto il presidente dell’Associazione delle Buchette del Vino di Firenze, Matteo Faglia - che mira a far conoscere ai fiorentini e a tutti gli appassionati italiani e stranieri di questa città un aspetto poco conosciuto ma caratteristico e pieno di curiosità e di sorprese. Alla scoperta di una Firenze insolita, realizziamo una serie di video e visite guidate che propongono diversi itinerari per le strade di Firenze e sulle colline intorno alla città, punteggiati dall’incontro con gli originali finestrini attraverso i quali, per quattro secoli, si è venduto vino buono direttamente dal produttore al consumatore”. Il primo videotour sarà messo on line il 30 gennaio 2021 sui siti www.feelflorence.it e www.buchettedelvino.org, mentre la prima visita guidata (al massimo per 15 persone) sarà di scena, nel centro storico di Firenze, il 6 febbraio.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli