02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

MIRACOLO DI PASQUA: IL VINO DIVENTA ACQUA. GRAZIE A “WINE TO WATER”, IL PROGETTO DI UN BARISTA AMERICANO CHE RACCOGLIE FONDI PER PORTARE ACQUA PULITA ALLE POPOLAZIONI CHE NON NE HANNO GRAZIE ALLA PASSIONE PER IL VINO DEI WINELOVERS DEL MONDO

Italia
Wine to water

Miracolo di Pasqua: il vino che “simboleggia la fortuna nella nostra società” si trasforma in acqua per sostenere la lotta alla sete che colpisce 1 miliardo di persone nel mondo. Questo, almeno, è l’intento di Doc Hendley, barista americano, raccontato nel suo nuovo libro “Wine to Water: A Bartender’s Quest to Bring Clean Water to the World” (edito da Avery, foto).
L’idea è semplice: raccogliere fondi con degustazioni di vino ed eventi dove Bacco è protagonista (ma anche con la vendita di una linea di vini ad hoc), per finanziare progetti per portare acqua pulita alle popolazioni che, ancora oggi, non vi hanno accesso, e brindare con un buon bicchiere di vino, contro la previsione che vuole questo problema in crescita nei prossimi 20 anni.
Un libro che è solo l’ultima tappa di un progetto avviato nel 2007 con la fondazione “Wine to Water”, che oggi ha molti dipendenti a tempo pieno e costruisce pozzi e sistemi di trasporto di acqua in tutta l’Africa, in Cambogia, in India ed in molti altri Paesi. E la testimonianza di come la passione per il vino, in tutto il mondo, possa fare bene non solo a chi lo beve. A Pasqua e sempre.
Info: http://winetowater.org

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli