02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Un “Vino delle Donne, per le Donne”. Ecco “Ife!” il vino creato, dal nome al blend, da un team tutto al femminile realizzato da l’associazione “!Donna” con il brand “Love IT” ed in collaborazione con la rete di imprenditrici del Territorio Pavese

Italia
Eco Ife! il vino tutto al femminile di “!Donna”

Un “Vino delle Donne, per le Donne”. Ecco “Ife!” il vino creato, dal nome al blend, da un team tutto al femminile realizzato mettendo insieme un team di donne appartenenti a diversi settori, come arte, moda, design, food, tecnologia, giornalismo, per aiutare un’associazione di donne nigeriane, con il patrocinio del Consorzio di Tutela dei Vini dell’Oltrepò Pavese. Presentato da “!Donna”, l’associazione no-profit con l’obiettivo di valorizzare i talenti femminili nei settori d’eccellenza della cultura italiana, il vino è stato realizzato con il brand “Love IT” in collaborazione con la rete di imprenditrici del Territorio Pavese “Tra le Terre- Custodi d’emozioni” (info: www.esclamativodonna.it).
“Il vino - fanno sapere dall’associazione - è stato prodotto con Pinot nero al 100% vinificato bianco e Chardonnay, vinificati in agricoltura biologica, certificata. “Ife!” è un vino 2013, perché la maggioranza del vino usato è del 2013, ottenuto dall’unione di due vini, uno più maturo e l’altro più fresco. Il risultato è un vino che rappresenta l’esperienza di una donna matura, da un lato, e, dall’altro, l’innovazione e freschezza di una donna più giovane.
“Si tratta - spiega Benedetta Ruggeri, presidentessa e fondatrice di “!Donna” - della prima esperienza di vinificazione partecipativa no-profit al femminile in Italia che ha portato alla produzione di un’edizione limitata di vino, dalla cui vendita si raccoglieranno fondi per sostenere “Kinabuti Fashion Initiative”, un’associazione anch’essa no-profit fondata da due giovani donne italiane con l’obiettivo di sviluppare progetti di sostenibilità in Nigeria. In particolare, il ricavato della vendita sarà utilizzato per finanziare corsi di formazione volti ad insegnare alle donne delle comunità “unprivileged” di Lagos come cucinare street food e come proporlo sul mercato”.
“Noi di “Tra le Terre” - prosegue Cristina Galati, rappresentate della rete ed imprenditrice alla guida della cantina Montini Castelfelice - abbiamo subito colto il valore di questa iniziativa, mettendo in campo tutto il nostro impegno ed entusiasmo per dare un contributo significativo alla creazione di qualcosa di unico: un vino, come suggerisce il nome stesso, che fosse un gesto d’amore, fatto insieme ad “!Donna”, per aiutare altre donne nel mondo”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli