02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
AGRICOLTURA E AMBIENTE

Apicoltura, il Ministero investirà sul settore. Gli apicoltori Fai: “riconosciuto il nostro ruolo”

Ci sarà spazio nel Piano strategico Pac 2023-2027. Il decreto firmato dal Ministro Lollobrigida porta a 17 milioni di euro l’intervento quinquennale
API, APICOLTURA, Confagricoltura, FAI, Non Solo Vino
Apicoltura, più risorse per il settore (ph: Kai Wenzel via Unsplash)

Mano tesa da parte del Governo all’apicoltura italiana: il Ministero dell’Agricoltura ha riservato un ruolo importante al settore nel Piano strategico della Pac 2023-2027. Il decreto, che incrementa da 9 a 17 milioni di euro l’intervento quinquennale in favore del settore apistico, firmato dal Ministro Francesco Lollobrigida, è una buona notizia per il comparto e mette l’Italia in condizione di distinguersi nel panorama Ue a 27 Stati membri. Le più importanti attese erano state rappresentate dalla Fai - Federazione Apicoltori Italiani (Confagricoltura), prossima a compiere i 70 anni dalla fondazione, nel tavolo di partenariato attivo al Ministero. E adesso la stessa Fai accoglie con soddisfazione la novità attesa.
“Dopo annate avverse e una lunga serie di eventi calamitosi, con una Pac che in passato era risultata priva di visione strategica - sottolinea Raffaele Cirone, presidente Fai - avevamo il dovere di sollecitare al Ministero un maggior impegno a livello nazionale, affinché venissero individuate azioni prioritarie e favorito l’accesso alla platea dei beneficiari. Siamo consapevoli di avere continuamente incrementato il nostro patrimonio apistico - sottolinea ancora Cirone - che ammonta ormai a 2 milioni di colonie di api, allevate da oltre 70.000 apicoltori: cifre che collocano l’Italia in vetta alle classifiche europee, legittimando l’operato delle nostre Istituzioni e riconoscendo dignità a ciascun apicoltore”.

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli