02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Argentiera, Doc Bolgheri Superiore Argentiera 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc
Bottiglie prodotte: 80.000
Prezzo allo scaffale: € 68,00
Proprietà: Stanislaus Turnauer
Enologo: Nicolò Carrara, Stephane Derenoncourt
Territorio: Bolgheri

Il Bolgheri Superiore Argentiera è senz’altro il vino simbolo di Tenuta Argentiera ed una delle etichette di riferimento del bolgherese. Incrocio, classico per l’areale, tra Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot, affina 18 mesi in barrique. La versione 2017 possiede impatto aromatico caldo ed intenso con il fruttato rigoglioso a confondersi per poi riemergere su un tappeto speziato dai lampi di macchia mediterranea. In bocca, il sorso è potente e voluminoso, dalla struttura serrata e dal finale lungo e dai toni scuri. La Tenuta Argentiera, il cui nome rimanda alle miniere d’argento che si trovavano in questa parte dell’Alta Maremma, è una delle aziende più belle e importanti di Bolgheri. La cantina, che conta su una superficie vitata di 76 ettari, per 450.000 bottiglie di produzione complessiva, è di proprietà dell’industriale austriaco Stanislaus Turnauer, accanto a cui troviamo l’amministratore delegato Federico Zileri Dal Verme e il general manager Leonardo Raspini, e si trova al confine meridionale della denominazione, in località Donoratico. Da sempre ha puntato alla valorizzazione di questo areale, con vini di ineccepibile fattura e personalità mediterranea da vendere che comprendono l’entry level Poggio ai Ginepri (declinato anche in bianco e rosato), il “second vin” Villa Donoratico, i Cru Giorgio Bartholomäus, Opheliah Maria e Lavinia Maria, e l’Igt Ventaglio.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli