02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Argiano, Toscana Igt Rosso Solengo 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Merlot, Sangiovese
Bottiglie prodotte: 30.000
Prezzo allo scaffale: € 65,00
Proprietà: André Esteves
Enologo: Bernardino Sani
Territorio: Montalcino

Il Solengo di Argiano è la traccia più interessante del percorso dei “Supertuscan” a Montalcino. Uscito per la prima volta con l’annata 1995, quando ancora il Brunello, come tipologia di vino, non occupava prepotentemente lo scenario della Toscana enoica, fu un altro vino concepito da Giacomo Tachis che, in quegli anni, praticamente battezzò i tagli più o meno bordolesi che hanno fatto grande la storia dei rossi toscani. Originariamente ottenuto da un blend di Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Syrah e Merlot, con qualche tocco di Sangiovese in alcune annate e, naturalmente, maturato in barrique, ancora oggi è composto con il medesimo uvaggio e affinato in legno piccolo per 18 mesi, e sembra sfoggiare una “nuova giovinezza”, dopo le annate della prima decade del Nuovo Millennio che avevano suggerito una sua espressività più di maniera che di sostanza. La versione 2019 possiede un bagaglio aromatico convincente, all’insegna del frutto rosso maturo ravvivato da tocchi più fragranti di edera e macchia mediterranea, a cui si somma una continua speziatura con qualche rimando di cacao. Intenso il sorso dall’articolazione tannica importante e dal finale ancora fruttato e dalla bella nota balsamica di chiusura. Oggi Argiano, 55 ettari a vigneto, situati nel quadrante sud-occidentale della denominazione, per una produzione complessiva di 330.000 è di proprietà dell’imprenditore brasiliano Andrè Esteves.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli