02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Azelia, Doc Langhe Nebbiolo 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 20.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Azienda: Azienda Agricola Azelia
Proprietà: famiglia Scavino
Enologo: staff tecnico aziendale
Territorio: Langhe

Sintetizzare non è mai facile: soprattutto quando si corre il rischio di dimenticare qualche attributo. Come provare a classificare, quindi, i vini e la filosofia di Luigi Scavino, di sua moglie Lorella e del figlio Lorenzo, rappresentante della quinta generazione aziendale e ormai addentro in pianta stabile nell’attività aziendale? Vogliamo parlare di territorialità? Di tipicità? Di eleganza? O forse di potenza e di longevità? Ecco, non è facile. Perché i vini Azelia queste caratteristiche le mantengono comunque tutte, senza che una precluda o collochi in second’ordine l’altra: anzi generando sinergie organolettiche di compiuta fusione, pur se originate a monte da dinamiche opposte. Anche per questo i titolari hanno sempre creduto nelle variegate sfaccettature dei singoli appezzamenti, come dimostrato dai diversi Barolo. Non va dimenticato, infatti, che i vigneti di produzione si affacciano fra Castiglione Falletto e Serralunga d’Alba: il primo comune vede protagonista Bricco Fiasco, risalente ormai a oltre settant’anni fa; da Serralunga, invece, altri due campioni come il Margheria e il San Rocco, solidissimi. Ci si diverte però anche con il Nebbiolo minore (che brutta parola, in questo caso!) o col Dolcetto. Stavolta fa la sua bella figura il primo: succoso, diretto, floreale di viola e fruttato di prugna, impeccabile nel suo essenziale verbo langarolo. Da berne a secchiate.

 

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli