02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ECONOMIA

Banche & agricoltura: da Crédit Agricole 100 milioni di euro per la crescita delle imprese

Con il programma Basket Bond le aziende avranno accesso a nuove risorse finanziarie a medio termine attraverso lo strumento obbligazionario
AGRICOLTURA, BANCHE, CREDIT AGRICOLE, Non Solo Vino
Crédit Agricole punta sull’agricoltura (ph: Marku Spiske Via Unsplash)

Banche e finanza credono sempre di più nel settore agricolo che in Italia è una delle locomotive economiche. Un esempio in tal senso arriva da Crédit Agricole Italia con un piano da 100 milioni per finanziare la crescita di Pmi e Small Mid Cap. Favorire le emissioni di mini-bond da parte di Pmi e Small-Mid Cap operanti nel settore agroalimentare e agroindustriale per sostenerne i progetti di crescita è l’obiettivo del programma Basket Bond di Crédit Agricole Italia, decimo gruppo bancario al mondo con 10,9 milioni di soci, presente in 48 Paesi tra cui l’Italia, suo secondo mercato domestico, dove opera con tutte le linee di business: dalla banca commerciale, al credito al consumo, dal corporate & investment banking al private banking e asset management, fino al comparto assicurativo e ai servizi dedicati ai grandi patrimoni.
Con il programma Basket Bond le aziende avranno accesso a nuove risorse finanziarie a medio termine attraverso lo strumento obbligazionario, a condizioni agevolate in funzione del profilo di rischio dell’azienda emittente. Le operazioni avranno un taglio compreso tra i 2 e i 10 milioni di euro, una durata non inferiore ai cinque anni e saranno finalizzate al sostegno dei piani di investimenti e sviluppo. L’iniziativa è promossa da Crédit Agricole Italia che agirà in qualità di Arranger oltre che di Investor, al fianco di primari investitori istituzionali.
“Il programma testimonia la determinazione di Crédit Agricole Italia nella continua ricerca di innovazione nei prodotti e nei servizi a valore aggiunto -dichiara Marco Perocchi della Direzione Banca d’Impresa di Crédit Agricole Italia- groalimentare e agroindustriale sono da sempre settori di riferimento per il gruppo bancario, che con le sue soluzioni è in grado di ottimizzare il fabbisogno finanziario e facilitare le sinergie nelle filiere”.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli