02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Bonacchi, Docg Brunello di Montalcino 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 40.000
Prezzo allo scaffale: € 25,00
Azienda: Cantine Bonacchi
Proprietà: famiglia Bonacchi
Enologo: Ivan Misuri
Territorio: Montalcino

Situata nel cuore della sottozona del Chianti di Montalbano, Cantine Bonacchi svolge attività di produzione, vinificazione, imbottigliamento e commercializzazione da 3 generazioni. Dal fondatore Enrico Bonacchi, passando da Pio, per arrivare a Giovanni e al figlio Andrea, attuale patron dell'azienda: un percorso di crescita e sviluppo, dunque, per questa realtà situata a Quarrata, in Provincia di Pistoia. Come molti imbottigliatori toscani, specie nel recente passato, il core business aziendale si è progressivamente spostato dall'acquisto di vini e dalla loro commercializzazione anche alla coltivazione dei vigneti in tenute di proprietà. Cantine Bonacchi conta su tre aziende agricole: una, Tenuta di Montemagno, la sede storica con 40 ettari a Chianti Montalbano, la seconda, Fattoria Casalino, a Castelnuovo Berardenga, con 23 ettari a Chianti Classico e la terza a Montalcino, il Molino della Suga, con 11 ettari a Brunello. Dalla collina ilcinese proviene il vino oggetto del nostro assaggio. Anche grazie ad un millesimo molto interessante, il Brunello di Montalcino 2015, si è dimostrato un vino centrato e di belle potenzialità. I profumi sono nitidi e intensi, contraddistinti da un fruttato rigoglioso e cenni affumicati e speziati a rifinitura. In bocca, il sorso attacca morbido e tendenzialmente dolce, per continuare segnato da una energica acidità che ne aumenta succosità e fragranza.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli