02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Bric Castelvej, Docg Roero 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 666
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Proprietà: Mario e Cristiano Repellino
Enologo: Cristiano Repellino
Territorio: Roero

L’azienda di Canale fu fondata nel 1956 da Domenico Gallino ed oggi è gestita dal genero Mario Repellino e dal nipote Cristiano. Gli ettari vitati sono oltre 12, coltivati su suoli sabbio-limosi e argillo-calcarei, per una produzione annua complessiva di 100.000 bottiglie e Bric Castelvej è saldamente un punto di riferimento nel Roero. Un territorio che, specie nel recente passato, sembra affrancarsi con più decisione dalla “sudditanza” un po’ sofferta rispetto alle zone più nobili del Piemonte enoico. I vini sono ottenuti dai principali vitigni della zona, Barbera, Nebbiolo, Grignolino, Dolcetto, Moscato, Favorita e Arneis, e sono declinati con uno stile di stampo tradizionale, attento al dettaglio e capace di coniugare struttura, freschezza e finezza. Il risultato è un portafoglio etichette dalla solida e confortante costanza qualitativa, a cui non manca anche qualche puntata sul piano dell’eccellenza. Ottenuto con macerazione sulle bucce e affinamento in acciaio il Roero 2017, oggetto del nostro assaggio, è un rosso da uve Nebbiolo, affinato in legno grande per 12-15 mesi a seconda della qualità dell’annata. Il suo bagaglio aromatico comprende profumi di lampone, ribes, rosa e vaniglia, arricchiti da cenni di liquirizia e tabacco. In bocca, il vino possiede buona struttura e tannini tendenzialmente morbidi che, insieme ad una non secondaria fragranza, donano al sorso immediata piacevolezza.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli