02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Capanna, Docg Brunello di Montalcino Riserva 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 12.168
Prezzo allo scaffale: € 85,00
Proprietà: famiglia Cencioni
Enologo: Patrizio ed Amedeo Cencioni, Paolo Vagaggini
Territorio: Montalcino

Di proprietà della famiglia Cencioni dagli anni Cinquanta dello scorso secolo, Capanna - oggi 23 ettari a vigneto per una produzione complessiva di 80.000 bottiglie sotto la guida di Patrizio Cencioni e di suo figlio Amedeo - si trova nel settore nord della denominazione del Brunello di Montalcino, in una collina non lontana dal poggio di Montosoli, a 300 metri di altezza: un tipico esempio di realtà produttiva familiare. Accanto ad una produzione classicheggiante di ineccepibile fattura, vinificata in legno, nel caso delle etichette apicali, e maturata in rovere grande, che oltre al Brunello e al Rosso di Montalcino comprende anche Sant’Antimo Rosso e Bianco, Moscadello, l’Igt Rosso del Cerro, il rosato Rosina e il bianco SanGioBì (Sangiovese vinificato in bianco), l’azienda ha recentemente sviluppato un ambizioso progetto di ospitalità in cantina, “CapannaSuites” (agriturismo, spa e wine club), a cui si accoppia il ristorante gourmet “Il Passaggio”. Anche da Capanna, la Riserva viene dedicata solamente alle annate più promettenti, come è stata la 2015, grazie ad un andamento climatico regolare ma molto caldo (aiutato dall'umidità accumulata nel difficile 2104). Ecco quindi un Brunello di Montalcino Riserva 2015 rigoglioso di ciliegia e note balsamiche mentolate che via via si fa più profondo e speziato; la bocca, grazie al sorso fresco e saporito, pulito dal tannino levigato, rimane dolce di agrume.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli