02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cascina Castlèt, Docg Barbera d'Asti Superiore Litina 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Barbera
Bottiglie prodotte: 20.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Azienda: Cascina Castlèt
Proprietà: Mariuccia Borio
Enologo: Giorgio Gozzelino, Roberto Austa
Territorio: Asti

Una Barbera che custodisce una storia di donne lunga un secolo: si chiama Litina in omaggio al nome di una prozia che, a inizio 900, portò in dote questo vigneto del Castelletto, la collina di Costigliole d’Asti, dove lo sguardo sconfina dal Monferrato al Monte Rosa. Zia Litina amava le rose rosse e la nipote Mariuccia Borio, produttrice che ha ereditato questi filari, a ogni capo filare ne ha piantata una. Le uve Barbera provengono da questo vigneto amato e baciato dal sole, che ha vecchie viti di oltre trent’anni. Qui Mariuccia contribuisce a mantenere un ambiente naturale favorevole non solo alle viti, ma anche agli animali: le siepi non tagliate sono riparo per ricci, lepri e altri piccoli animali; decine di nidi tra i filari favoriscono la nidificazione di numerose specie di uccelli; le cavità di un filare di vecchi gelsi sono diventate il riparo per picchi, gufi e scoiattoli rossi. Un equilibrio che si ritrova nel bicchiere assaggiando Litina, una Barbera elegante con un buon equilibro tra acidità e morbidezza. Bisogna pazientare qualche anno prima di berla: ora è pronta la 2016. Una spezia leggera di vaniglia volteggia tra frutti di bosco e melograno maturo. In bocca la sensazione è di un piacevole e avvolgente calore. È il vino ideale per una serata d’inverno. Provata con piccole tagliatelle all’uovo con ragù di fegatini. Si adatta bene anche con formaggi di media stagionatura, tome e pecorini.

(Fiammetta Mussio)

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli