02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Casisano, Docg Brunello di Montalcino 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 45.000
Prezzo allo scaffale: € 35,00
Proprietà: famiglia Tommasi
Enologo: Giancarlo Tommasi
Territorio: Montalcino

Non è affatto semplice arrivare a Casisano, nascosta com'è alla fine di una lunga strada bianca - accompagnata da bivi a cui non cedere e da boschi di querce e lecci saggi - che finisce in un piccolo paradiso incastrato fra una delle ultime pieghe della dorsale ilcinese, che porta dal Passo del Lume Spento alla Strada di Sesta. Qui la famiglia Tommasi, dopo lunghe ricerche (e qualche deviazione verso la Maremma con Poggio al Tufo, in Oltrepò Pavese con Caseo, in Manduria con Masseria Surani e infine nel Vulture con Paternoster), ha trovato nel 2015 la sua idea di Montalcino, tradotta gradualmente anche in un'idea di Brunello, che assomiglia sempre più alla Toscana che cercava. La proprietà si trova a 480 metri di altezza e declina verso est sulla valle di Sant'Antimo. L'Amiata è percepibile per le brezze che s'incanalano fra i filari dei 22 ettari coltivati a Sangiovese Grosso e suddivisi in 10 parcelle. La Riserva Colombaiolo deriva dall'omonimo vigneto, mentre il Brunello annata si compone della selezione dei diversi appezzamenti, vinificati separatamente per poi essere assemblati. Da un'annata siccitosa come la 2017, trovare un vino dalla spinta acida così netta è sorprendente; sicuramente ancora scomposta rispetto al resto delle componenti, ha però due ottimi compagni di viaggio: la vena mentolata e note di frutta rossa polposa, entrambe racchiuse in una carezzevole trama tannica, che rende scorrevole il sorso.

(ns)

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli