02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cerbaiona, Docg Brunello di Montalcino 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 6.456
Prezzo allo scaffale: € 140,00
Proprietà: Gary Rieschel & Matthew Fioretti
Enologo: Matthew Fioretti
Territorio: Montalcino

La Cerbaiona rappresenta una delle cantine di riferimento per il Brunello di Montalcino. La sua fondazione risale al 1977. Merito di Diego Molinari - soprannominato “il comandante” per i suoi trascorsi come pilota di aerei di linea - e della moglie Nora che acquistarono questo piccolo podere (il vigneto si estende per 3,2 ettari, di cui 1,7 iscritti a Brunello posti nel quadrante nord-est della denominazione, per una produzione media di 20.000 bottiglie annue), per poi cominciare subito dopo a produrre vini ed uscendo sugli scaffali per la prima volta con l’annata 1981. Da lì, questa specie di magico incrocio tra “vin de garage” e “boutique winery” cominciò un percorso straordinario, capace di imporre i suoi Brunello fra i più ambiti anche nelle aste internazionali. Nel 2015, Gary Rieschel investitore americano e appassionato di vini, insieme a Matthew Fioretti ed altri soci, ha rilevato La Cerbaiona. La 2016 è dunque la prima vera e propria vendemmia della nuova proprietà, che ha operato una ristrutturazione complessiva della cantina e dei vigneti ed ha introdotto la viticoltura biologica. Il Brunello 2016, fermentato in legno e successivamente maturato in botte grande per due anni, propone un naso profondo dai toni di sottobosco, frutta rossa e spezie. In bocca è intenso, robusto e succoso, sostenuto da buona freschezza acida e da un articolata tessitura tannica, non priva di sapidità.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli