02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cocchi, Docg Alta Langa Brut Bianc ‘d Bianc 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 22.000
Prezzo allo scaffale: € 29,00
Proprietà: famiglia Bava
Enologo: Giulio Bava
Territorio: Alta langa piemontese

L’Alta Langa Bianc ‘d Bianc 2016, Chardonnay in purezza maturato sui suoi lieviti per 48 mesi, possiede un intenso e articolato profilo olfattivo che rimanda ai fiori e alla frutta gialla e bianca, con tocchi di pan-brioche e agrumi. In bocca, il perlage fitto e continuo accompagna un’effervescenza cremosa fresca e persistente, che accenta anche il sapido e lungo finale. Proprietaria anche del marchio Cocchi da oltre un quarantennio, la famiglia Bava sta nel mondo del vino piemontese dai primi anni del secolo scorso, rappresentando una solida realtà, capace di guardare a tutto tondo al Piemonte enoico. Una lunga storia che trova il suo luogo di nascita a Cocconato, nel Monferrato astigiano, per poi estendersi progressivamente nelle tenute di Agliano e Castiglione Falletto, in Langa. Oggi, l’azienda conta su 55 ettari vitati, per una produzione di 490.000 bottiglie, abbracciando le principali denominazioni astigiane e albesi, in un articolato portafoglio etichette, capace di valorizzare anche varietà meno conosciute e, soprattutto, tipologie capaci di conquistare uno spazio commerciale sempre più definito e ampio. È il caso dell’Alta Langa, che, specie nel recente passato, ha trovato uno slancio significativo, grazie al successo della spumantistica nazionale in quasi ogni parte dello Stivale, proponendosi con etichette interessanti e dalla costanza qualitativa sempre più acclarata.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli