02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Col Vetoraz, Docg Valdobbiadene Extra Dry Cuvée 13 2020

Vendemmia: 2020
Uvaggio: Glera
Bottiglie prodotte: 40.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Proprietà: Francesco Miotto, Loris Dall'Acqua, Paolo De Bortoli
Enologo: Loris Dall'Acqua
Territorio: Valdobbiadene

Inizia non moltissimo tempo fa l’avventura enologica di Col Vetoraz. Nel 1993 Francesco Miotto, Paolo De Bortoli e Loris Dall’Acqua hanno dato vita a questo progetto, capace in poco meno di un trentennio di diventare una delle realtà più apprezzate e rinomate del distretto viticolo di Valdobbiadene. Col Vetoraz è il nome della collina a fianco del “Mont” di Cartizze, a 400 metri di altitudine, dove i soci fondatori dell’omonima azienda contano su 12 ettari di vigneto di proprietà. Ma a fornire la materia prima c’è anche una rete di affidabili viticoltori che conferiscono le loro uve alla cantina con sede a Santo Stefano di Valdobbiadene. La produzione annua arriva così a 1.200.000 bottiglie, espressione di 130 ettari di vigneto e le etichette aziendali ottenute, evidentemente in prevalenza da uve Prosecco (Glera), arrivano dalle migliori zone dell’areale. Lo stile dei vini ha subito, soprattutto di recente, un ridimensionamento della componente zuccherina, in favore di un sorso più dinamico e versatile, dall’impronta più moderna e centrata. La Cuvée 13 di Valdobbiadene è ottenuta a partire dalla selezione di 13 vigne della cantina e vinificata con un residuo zuccherino di 13 grammi/litro, millimetricamente bilanciato a formare un vino preciso nei suoi profumi delicati e dolci di fiori di biancospino e acacia, cedro e melissa, cremosissimo al sorso dove ritroviamo coerenza aromatica rispetto all'olfatto.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli